mercoledì - 5 Agosto 2020

Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...
More

    Lauro, sequestrati lacci per la cattura di cinghiali: si indaga contro ignoti

    Ultime Notizie

    Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

    Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...

    Pensioni invalidità, Esposito (Mid): “Noi disabili che meritiamo rispetto”

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del coordinatore regionale del Movimento Italiano Disabili Esposito sull'aumento delle pensioni di invalidità ancora non attuato dall'Inps Il Coordinatore Regionale...

    La fisarmonica di Ioanna incanta l’Irpinia in questa estate imbavagliata

    C'era bisogno di intrattenimento, di note, di poesia in questa estate con la mascherina e Carmine Ioanna ne ha regalate tante, insieme all'attore Rocco...

    Santa Paolina, i consiglieri Egidio e Gambino contro l’amministrazione Ricciardelli

    Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri Egidio e Gambino contro l'amministrazione di Santa Paolina: "CREATE DISCARICHE SUL TERRITORIO E POI PROTESTATE CONTRO IL...

    I Carabinieri Forestali di Lauro hanno rivenuto in un bosco e sequestrato due lacci in acciaio utilizzati per la cattura di cinghiali. Indagini in corso 

    I Carabinieri della Stazione Forestale di Lauro, nell’ambito di servizi di perlustrazione mirati al contrasto del bracconaggio, hanno rinvenuto in un bosco di proprietà del Comune di Taurano, due lacci in acciaio, utilizzati per la cattura di cinghiali.

    - Advertisement -

    I suddetti strumenti di caccia risultano vietati dalla normativa vigente. Essendo altresì conclusa la stagione venatoria, si configuravano pertanto violazioni alle “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio” previste dalla Legge 157/1992.

    fiume ufita, Lauro, Avellino, serino, Monteforte Irpino, Irpinia, aquilonia

    Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed è stata notiziata la Procura della Repubblica di Avellino del reato commesso da parte di ignoti.

    Sono in corso indagini tese all’individuazione dei responsabili.

    Proseguono, dunque, le attività svolte ogni giorno dagli uomini e dalle donne dell’Arma per monitorare il territorio ed eventuali attività illecite, soprattutto per quanto riguarda la delicata tematica del rispetto dell’ambiente e della fauna locale, spesso messi in pericolo da comportamenti illeciti. Non si tratta, infatti, del primo caso di questo genere. Si verifica non di rado, purtroppo, il mancato rispetto delle normative in materia di attività venatoria.

    Latest Posts

    Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

    Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...

    Pensioni invalidità, Esposito (Mid): “Noi disabili che meritiamo rispetto”

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del coordinatore regionale del Movimento Italiano Disabili Esposito sull'aumento delle pensioni di invalidità ancora non attuato dall'Inps Il Coordinatore Regionale...

    La fisarmonica di Ioanna incanta l’Irpinia in questa estate imbavagliata

    C'era bisogno di intrattenimento, di note, di poesia in questa estate con la mascherina e Carmine Ioanna ne ha regalate tante, insieme all'attore Rocco...

    Santa Paolina, i consiglieri Egidio e Gambino contro l’amministrazione Ricciardelli

    Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri Egidio e Gambino contro l'amministrazione di Santa Paolina: "CREATE DISCARICHE SUL TERRITORIO E POI PROTESTATE CONTRO IL...