Le ciliegie bigarreau van da Apice a Mirabella



0

Le ciliegie bigarreau van sono consistenti e succulenti, hanno una polpa dalle ottime qualità gustative, rosse e grosse, le più belle che abbia mai visto e assaggiato a Mirabella Eclano

Qualche anno fa ho avuto il piacere di conoscere Principio Dotolo, un signore anziano che abitava a Mirabella Eclano, al confine con Bonito. La sua casa circondata da un orto incantevole e un albero di ciliegie colmo di frutti di cui ancora ricordo la bellezza e soprattutto sapore squisito.

Gli chiesi: “Principio ma come hai fatto ad ottenere dei frutti così belli e buoni?”. Erano davvero un piacere sia per la vista che per il palato. Con molta umiltà, senza attribuirsi il merito di nulla, Principio mi rispose di aver soltanto preso degli innesti, dopo aver chiesto il permesso al parroco, dal ciliegio che si trova ad Apice nei pressi della Chiesa principale. Le ciliegie che mangiai e che non dimenticherò mai, ho scoperto poi, che sono proprio la varietà bigarreau van.santo stefano del sole

Non ho più avuto modo di incontrare il signor Principio ma in suo ricordo vorrei proporre una ricetta: le ciliegie da cocktail, per brindare alla sua umiltà: la qualità più bella che un essere umano possa avere, ma purtroppo anche molto rara.

Per preparare i nostri vasetti di ciliegie da cocktail ecco gli ingredienti:

500 gr di ciliegie
100 gr di zucchero
2 cucchiai di maraschino, brandy o kirsch

Procedimento:

Private le ciliegie del picciolo, lavatele bene e scolatele. Eliminate tutte quelle che non sono perfette, le altre denocciolatele. Portate a bollore 1/2 dl di acqua a cui aggiungere lo zucchero da sciogliere in modo da ottenere uno sciroppo. Fate raffreddare e intanto ponete le ciliegie in appositi vasetti di vetro puliti. Mescolate l’alcolico di vostra preferenza allo sciroppo e versatelo poi sulle ciliegie nei vasetti. Chiudete i vasetti con tappi a chiusura ermetica e conservate in luogo fresco e asciutto per tre mesi prima del consumo.

Leggi anche