Legambiente, pulizia dei fondali del Sarno

0
sarno

Legambiente, alle prese con i mostri dei fondali del Sarno, aiuta ancora una volta a ristabilire le condizioni di dignità della nostra Natura

Bottiglie di vetro e contenitori di plastica e polistirolo, sedie, due cartelli stradali , mozziconi di sigaretta ma soprattutto pezzi di copertoni e involucri di materiali tossici usati da carrozzerie. Ricco bottino di rifiuti, riempiti oltre quindici sacchi di ogni tipo,  recuperati questa mattina nell’area della sorgente di località Foce nei fondali nel fiume Sarno dai volontari di Legambiente e da tanti cittadini.

Con la pulizia dei fondali del fiume Sarno – in un tratto dove il circolo Valle del Sarno “Leonia” ha attivato il progetto di recupero “Torniamo alla fonte” – si è voluto sensibilizzare i cittadini sulla tutela dei corsi d’acqua interni che contribuiscono sempre più spesso a consegnare ai nostri mari sostanze inquinanti e rifiuti. La giornata è stata anche un momento di approfondimento scientifico e di formazione per i volontari di Legambiente che hanno eseguito la valutazione dello stato ecologico del fiume nello stesso tratto. sarno

LegamLa pulizia dei fondali del fiume Sarno rappresenta uno dei tanti appuntamenti che si stanno svolgendo in Campania in occasione di Spiagge e fondali puliti di Legambiente che ha visto all’opera sin da venerdì centinaia di volontari in azione in tutta la Campania per ripulire spiagge, fondali e scogliere. Domani 29 maggio il week end di pulizie prosegue con appuntamenti in località Campolongo presso la Marina di Eboli, all’oasi Torre di Mare di Paestum; al Lungomare Amendola di Maiori; alla Spiaggia di Marina Grande di Amalfi (Sa); al Litorale di Bagnara a Castel Volturno (CE)