Libera, a Cesinali la IV edizione del premio Campanello

0
liberidee

Il presidio di Atripalda dell’associazione “Libera” dà appuntamento al 16 novembre, alle ore 19 a Cesinali, per la IV edizione del premio all’impegno quotidiano intitolato a Pasquale Campanello, vittima innocente della camorra

Appuntamento per venerdì 16 novembre, alle ore 19, per il consueto appuntamento del presidio di Atripalda dell’associazione “Libera“. Infatti si terrà al Teatro d’Europa di Cesinali la quarta edizione del premio alla memoria di Pasquale Campanello.

Quattro personalità del territorio riceveranno il premio all’impegno quotidiano. Questi sono il comitato Addio Pizzo, Alessandro Magno, Simmaco Perillo e la band dei Molotov d’Irpinia.

cesinali
Ecco la locandina dell’evento.

Oltre alla premiazione, verrà offerta la visione del documentario “Un giorno come tanti”, presentato da Sandro Ruotolo e a cura di Giovanni Centrella. Questo documentario ha come oggetto la storia di Pasquale Campanello, a cui il premio di “Libera” è intitolato. Campanello è una delle tante vittime innocenti della camorra. Era il soprintendente della Polizia Penitenziaria nel carcere di Poggioreale, nella sezione di massima sicurezza. L’8 febbraio 1993 fu ucciso da quattro killer sotto la sua abitazione, a Mercogliano.

Nel corso dell’evento ci saranno gli interventi di Antonio Di Gisi, referente del presidio di Atripalda di “Libera“, e di Antonietta Oliva. Quest’ultima è la vedova di Pasquale Campanello.

Venerdì prossimo, dunque, c’è un appuntamento molto importante per la cittadinanza attiva.

Non possiamo eliminare il ricordo di chi ha perso la vita per la sicurezza del nostro Paese. Come anche dobbiamo riconoscere chi quotidianamente si impegna e non abbassa la testa. Dobbiamo elogiare chi combatte per un mondo sempre migliore.