martedì - 29 Settembre 2020

Cervinara, niente zona rossa al momento

Continuano a crescere i contagi a Cervinara. Il Sindaco Lengua rassicura che al momento non ci sarebbero gli estremi per una zona rossa Anche il...
More

    Lioni, doppio evento: Monumento dell’Emigrante e romanzo di Gallicchio

    Ultime Notizie

    Cervinara, niente zona rossa al momento

    Continuano a crescere i contagi a Cervinara. Il Sindaco Lengua rassicura che al momento non ci sarebbero gli estremi per una zona rossa Anche il...

    Ariano Irpino, conclusa la terza edizione del Sud Motor Expo

    Conclusa la terza edizione del Sud Motor Expo tenutasi ad Ariano Irpino nel fine settimana e che sabato ha visto anche la presenza di...

    Lioni, altri due persone positive al Coronavirus

    A comunicarlo è stato il sindaco del comune di Lioni Yuri Gioino dal suo profilo social Immediatamente dopo la notizia della positività al Covid-19 della...

    Coronavirus, altre 15 persone positive in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino altri 10 nel comune di...

    Mercoledì a Lioni la presentazione di “Niente è perduto per sempre” di Pasquale Gallicchio e l’inaugurazione della scultura dedicata all’emigrante

    LIONI – Doppio appuntamento mercoledì 12 agosto 2020 a Lioni presso la stazione ferroviaria. Alle ore 18.30 si presenta in piazza Dante il nuovo romanzo di Pasquale  Gallicchio “Niente è perduto per sempre” (edizioni Delta3), con un intervento in quarta di copertina di Patrizia Spadin Presidente AIMA, Associazione Italiana Malattia di Alzheimer.

    - Advertisement -

    Intervengono: il sindaco di Lioni Yuri Gioino, la vicesindaco Domenica Gallo, il dottore Antonio Acerra, già dirigente dell’Asl Avellino e la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosetta D’Amelio. Sarà presente l’autore. Modera la giornalista Paola Liloia.

    lioni
    Il sindaco di Lioni Yuri Gioino

    A seguire verrà inaugurato il monumento all’Emigrante realizzato dallo scalpellino Giuliano Bosco, che assieme al murales “Legami” di Antonio Sena, va ad arricchire e riqualificare ulteriormente l’area della stazione ferroviaria.

    “Abbiamo raccolto le sollecitazioni, che da tempo ci rivolgevano i nostri emigranti, di individuare a Lioni un luogo che fosse custode del sacrificio di tanti concittadini e famiglie che hanno lasciato la nostra terra, senza dimenticarla e smettere di amarla – dichiara la vicesindaco Gallo – Il romanzo di Gallicchio, che narra il rapporto condizionato da una malattia come l’Alzheimer, tra un padre e un figlio emigrato nel Nord Italia, ci è sembrato calarsi bene in una riflessione complessiva sui paesi, l’abbandono e il ritorno”.

    Si ringraziano Salzarulo Marmi, Rosamy di Soriano Gerardo, Giuliano Bosco e l’associazione La Prediletta per la collaborazione.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    Cervinara, niente zona rossa al momento

    Continuano a crescere i contagi a Cervinara. Il Sindaco Lengua rassicura che al momento non ci sarebbero gli estremi per una zona rossa Anche il...

    Ariano Irpino, conclusa la terza edizione del Sud Motor Expo

    Conclusa la terza edizione del Sud Motor Expo tenutasi ad Ariano Irpino nel fine settimana e che sabato ha visto anche la presenza di...

    Lioni, altri due persone positive al Coronavirus

    A comunicarlo è stato il sindaco del comune di Lioni Yuri Gioino dal suo profilo social Immediatamente dopo la notizia della positività al Covid-19 della...

    Coronavirus, altre 15 persone positive in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino altri 10 nel comune di...