Lioni-Grottaminarda, ripartono i lavori



0

Lioni-Grottaminarda, si riparte davvero. Ufficialmente i lavori riprendono il 16 dicembre ma già da oggi gli operai e i mezzi sono di nuovo nei cantieri

La data ufficiale è il 16 dicembre ma in realtà si è già ripartiti. Di nuovo attivi gli operai preposti alla realizzazione del tratto Lioni-Grottaminarda, così come i mezzi che hanno fatto il loro ritorno lì nei cantieri. Un’odissea che volge finalmente al termine, dopo il blocco di 11 mesi per il mancato rinnovo della struttura commissariale.

Era gennaio quando i lavori si fermarono. Ora, dopo quasi un anno, la Regione Campania è pronta a guidare il completamento dell’opera, che dovrebbe avvenire entro il 2026. Venerdì scorso il sopralluogo del Ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, insieme al Presidente della Regionale Vincenzo De Luca, il consigliere delegato dei Trasporti Luca Cascone e la Presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosetta D’Amelio.

“SALVI I 290 MILIONI DI INVESTIMENTI REGIONALI” DICHIARAVA IL GOVERNATORE DE LUCA POCHI GIORNI FA

Qui le dichiarazioni di De Luca di venerdì che avevano fatto intendere quale sarebbe stato il prosieguo della strada a scorrimento veloce :

“Undici mesi fa si arenava a Roma la realizzazione della Lioni-Grottaminarda, un’infrastruttura viaria attesa da decenni, decisiva per lo sviluppo delle aree interne. Con una scelta molto impegnativa dal punto di vista amministrativo, la Regione Campania ha deciso di subentrare al Provveditorato Opere Pubbliche. Il prossimo 16 dicembre riapre il cantiere. Sono così salvi i 290 milioni di investimenti regionali e tutti gli operai torneranno al lavoro”.

La Regione Campania è subentrata al Provveditorato alle Opere Pubbliche nel corso della tarda estate. Da subito è stato necessario raggiungere un’intesa con le aziende in merito alle riserve presentate dalle subappaltatrici per lo stop prolungato.

Con la riapertura della Lioni-Grottaminarda si compie il primo grande passo che dovrebbe portare, si spera, ad una rinascita dell’Irpinia nel minor tempo possibile.

Leggi anche : https://avellino.zon.it/de-micheli-cambio-di-passo-dell-economia-campana/

Leggi anche