Lioni-Grottaminarda: storia infinita di uno sblocco lavori



0
lioni-grottaminarda

Fratelli d’Italia presenta interrogazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per stato lavori e problematiche della Lioni-Grottaminarda

Al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il senatore Antonio Iannone ha provveduto a presentare un ‘interrogazione per conoscere le cause che impediscono il completamento dei lavori della strada statale Lioni-Grottaminarda.

Nell’interrogazione, inoltre, si fa presente come la Lioni-Grottaminarda rivesta un ruolo fondamentale, che è quello di unire l’autostrada Salerno-Reggio Calabria alla Napoli-Bari.

E’ da considerare, poi, che la Lioni-Grottaminarda è un’opera di straordinaria importanza, in quanto mira a risollevare le zone interne della Campania e a “risvegliare” le zone depresse della suddetta regione.

Aggiungendo, inoltre, che parliamo di un’opera che si sta avviando al completamento, senza tener conto, che l’altro tratto, la Lioni-Contursi, è già finito ed aperto alla circolazione.

Inoltre, nella suddetta interrogazione, vengono chiesti dei chiarimenti e cioè: come mai anziché prolungare, come sembrava che fosse, la delega al Commissario ad acta, Filippo D’Ambrosio, fino al 31.12.2019, si è preferito rimuoverlo dall’incarico e, sembrerebbe, optando per una commissione, quindi, a più componenti che senza poteri speciali, potrà fare ben poco.

Nell’interrogazione sono poi elencate una serie di motivazioni che hanno portato al blocco dell’opera.

Perciò ci si aspetta da parte del Governo una serie di azioni concrete, atte alla ripresa dei lavori.

Lavori di un’opera, la Lioni-Grottaminarda, che come abbiamo detto, è di straordinaria importanza, oltre che per la regione Campania, anche per il sud.

Leggi anche