domenica - 9 Maggio 2021

Ariano, Franza riunisce il Comitato dei Sindaci

Il Sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza riunisce il Comitato di Rappresentanza dei Sindaci per l’Ambito Territoriale dell’Asl Enrico Franza, il Sindaco di Ariano Irpino,...
More

    Lioni, tessere una sciarpa, tessere una speranza

    Ultime Notizie

    Domani 8 marzo, a Lioni, in occasione della Giornata internazionale della donna, una sciarpa rosa lunga più di dieci km per la prevenzione

    Domani 8 marzo, a Lioni, in occasione della Giornata internazionale della donna, una sciarpa rosa lunga più di dieci km sarà il simbolo del prevenire e della lotta contro il cancro.

    - Advertisement -

    Una lunga sciarpa rosa lavorata a mano con cura e dedizione, unirà uomini e donne grazie all’iniziativa delle Amdos e Amos irpine, associazioni di volontariato che da sempre mettono in rilievo l’importanza della prevenzione del cancro al seno,  sostenute dal dottore Carlo Iannace e da altri specialisti che lavorano con estrema cura alle giornate di prevenzione.lioni

    Rosa, un colore simbolico che indica da sempre l’universo femminile, è diventato quindi il colore che ricorda alle donne quanto la prevenzione e la cura del proprio corpo siano importanti e vitali.

    La Prevenzione è Vita.

    Tessere la speranza, quella speranza che dimora nell’anima e canta la melodia senza parole, e non si ferma mai.

    Tessere una sciarpa, tessere una speranza. In tutte le tinte del rosa ed in tutte le sue più vive sfumature, per poi riunirne i lembi, fino a creare la sciarpa più lunga del mondo.

    Tredici chilometri  il guinness da raggiungere per costruire il simbolo prezioso delle donne in rete, in marcia, di ogni donna.

    Lioni

    Calore, appartenenza e solidarietà. Forza, speranza, unione. Credere in una svolta, insieme. Uniti si vince.

    – Pensavo di non farcela. Ma scesi di nuovo in piscina, ripartii a nuotare e a contare: una vasca, due vasche, tre vasche. Arrivai alla numero 25, e dissi a me stessa:” Ora fagli vedere tu, al tumore, chi sia più forte. Nuotai ininterrottamente per 55 vasche, un’ora e passa. E quando uscii dall’acqua, sapevo dentro di me che io avrei vinto, non il tumore”. E vinsi -. 

    Un fiume di rosa, un fiume di gente. Uomini, donne, legati da una sola grande battaglia. Costruiamo la speranza.

    Latest Posts