Luca D’Arbenzio, racconto la mia musica



0

Talento avellinese tra i banchi del talent più amato d’Italia; Luca D’Arbenzio lascia Amici, ma questo è un nuovo inizio!

“Sono qui prima di tutto per cantare, si davvero cantare, perché è l’unica cosa che mi fa stare realmente bene, e voglio farlo per il resto della mia vita, voglio che diventi il mio lavoro”.

Queste le prime parole del diciannovenne avellinese, Luca D’Arbenzio, che il 21 novembre ha ottenuto il banco della scuola più amata dai giovani e non, “Amici”!

E quando si parla di Amici, si parla di un sogno che si realizza, il treno che ogni artista non deve perdere, il trampolino di lancio che catapulta giovani ballerini e cantanti in una realtà che gli permette di farsi conoscere dal grande pubblico.

Luca non si è lasciato sfuggire questa opportunità, anche se non è la prima volta che il suo volto appare in tv.
Nel 2013, si era presentato alle audizioni di X-Factor, proponendo una sua versione di “Father and Son” emozionando il pubblico e i giudici, per la buona performance e per la storia legata ad essa; Luca infatti ha voluto dedicare questo brano a suo padre, allora disoccupato, che ritiene essere il suo consigliere.

Continua il suo percorso fino ai Bootcamp, dove però incontra le prime difficoltà a causa di problemi di memoria riguardo un pezzo, ammettendo già prima di cantare di non ricordarsi bene il brano; la Ventura non ci sta e con “Se dici così è inutile che parti” ferma la corsa di Luca ad Xfactor.

Si ripresenterà ai casting nell’edizione successiva, ma anche questa occasione si sfuma.

“Nella vita seguire ciò che ti fa stare bene è l’unica cosa che conta” e così accompagnato dal suo amato pianoforte, che definisce essere il filtroluca d'arbenzio per far uscire la propria anima musicale, con una coinvolgente versione di “Sorry seems to be the hardest world”, Luca diventa uno dei concorrenti di Amici 15.

La corsa verso il serale viene fermata dai professori di Amici e tra le lacrime di alcuni suoi compagni e un pubblico in delirio e contrario, Luca lascia la scuola.

Questo è un nuovo inizio per il giovanissimo talento, che appena rientrato nella sua Quadrelle, si è messo subito a lavoro.

“Racconto la mia musica” è il tour partito lo scorso sabato 13 febbraio Luca d'arbenziopresso il “Caffè letterario” di Avellino, dove per lui c’erano tante persone affascinate dal talento di questo ragazzo.

Da Bruno Mars a Pino Daniele, Luca ha offerto un vero e proprio spettacolo, portando artisti di un certo calibro nel suo mondo e riproponendo versioni originali, coinvolgenti e sicuramente emozionanti.

Tra i suoi obbiettivi c’è quello di incidere un disco; certo è che il giovane blues man ha lasciato il segno lì ad Amici e seppur lontano da una vetrina così importante, Luca porterà avanti la sua musica e la grande passione per quest’arte gli permetterà di realizzare il suo sogno!

Qui la pagina ufficiale di Luca: https://www.facebook.com/Luca-DArbenzio-370350556433057/?fref=ts

Leggi anche