Maggio nei Monumenti: i prossimi eventi



0

Maggio nei Monumenti: prosegue la manifestazione con eventi ed iniziative in tutta la città di Avellino. Atteso per questo fine settimana la presentazione del libro dell’onorevole Ernesto Preziosi dal titolo “Una sola città”

Si intensificano gli appuntamenti che rientrano nel Maggio nei Monumenti. L’evento organizzato in sinergia dal Comune di Avellino, dalla Curia Vescovile, dalla Provincia e dalla Soprintendenza delle belle arti, continua a proporre interessanti momenti che uniscono, arte, cultura e tradizioni. Particolarmente atteso per questo fine settimana la presentazione del libro dell’onorevole Ernesto Preziosi dal titolo “Una sola città”. Il volume offre una panoramica dell’impegno politico dei cattolici italiani. L’incontro è programmato per sabato 14 maggio, alle ore 19.00, presso la Chiesa Cattedrale e vedrà la partecipazione del Vescovo di Avellino Monsignore Francesco Marino.

Maggio nei Monumenti
Maggio nei Monumenti, gli eventi in programma

I Laboratori di lettura creativa e di restauro per bambini e ragazzi, i concerti, le visite guidate, la lectio magistralis di Ettore del Conciliis, le giornate di trekking , la personale di TTozoi sono alcuni degli appuntamenti in programma per la prossima settimana. Altri incontri sono stati programmati nel centro storico ma anche all’Abbazia del Loreto e a Villa Amendola.

La manifestazione sta facendo registrare il coinvolgimento di tanti artisti e scrittori che partecipano agli appuntamenti proponendo performace e momenti di incontro che sono l’occasione per i cittadini di godere delle bellezze del territorio. Di fatto con il “Maggio nei Monumenti” si è avviata una nuova stagione di sensibilizzazione, di conoscenza e di promozione della città di Avellino con l’obiettivo di arricchire la programmazione della prossima edizione a cui si sta già lavorando di concerto con il Direttore dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Avellino Modestino Picariello.
“Siamo certi – ha precisato l’Assessore Mele – che da questa prima edizione ci verranno significative indicazioni dai cittadini che saranno utili ad arricchire in futuro la manifestazione. È importante cogliere anche le ricadute positive che questo evento avrà sul nostro turismo. Proprio in questa logica rientra la nostra intenzione di allargare ad artisti di tutta Italia la possibilità di partecipare al Maggio nei Monumenti per superare i confini territoriali ed offrire una fruizione sempre più ampia dell’evento. In questo modo si creeranno condizioni concrete anche nel comparto del turismo locale in termini di presenze e di offerte”.

Leggi anche