Marcolini: «Costruiremo una squadra molto competitiva. Sarò all’altezza della Serie B»

0
Michele Marcolini

L’allenatore dei Lupi si è soffermato anche su Ardemagni e Bidaoui, che hanno richieste di mercato. Ecco le dichiarazioni salienti del trainer Marcolini

A pochi giorni dall’inizio del ritiro di Ariano Irpino, il tecnico Michele Marcolini, ai microfoni di Prima Tivvù, ha fatto il punto della situazione parlando di speranze, obiettivi e mercato.

Queste le sue parole: «Le sensazioni sono buone, sono contentissimo che sia rimasto un numero considerevole di giocatori dell’anno scorso, sono convinto che la qualità sia più che buona; ci stiamo muovendo per il resto, sono sicuro che costruiremo una squadra che saprà essere molto competitiva.

Il fatto che Avellino sia una realtà importante non lo vivo con pressione, ma con fervore; sono molto felice di poter essere in una piazza prestigiosa come quella biancoverde, in un campionato impegnativo come quello di Serie B; vengo da cinque anni di esperienza, nei quali ho maturato diverse conoscenze di campo, sono sicuro di poter essere all’altezza di questo torneo, poi, come tutte le cose, bisogna dimostrarlo e non vedo l’ora di poterlo fare.Marcolini

L’obiettivo che ci eravamo prefissati dall’inizio era di creare un giusto mix di veterani e giovani, credo che ciò possa essere una soluzione giusta all’interno di una formazione: sommare le capacità dei giocatori più maturi con l’entusiasmo che portano le promesse di belle speranze; alla fine, è fondamentale che si riesca a trasferire la mentalità giusta, quella di dare tutto, sempre, in ogni occasione, in questo modo l’età diventa relativa. Lo scopo è quello di creare uno spirito comune, di vendere cara la pelle in qualsiasi momento, questo dobbiamo mettercelo in testa sin dal primo giorno e successivamente il rettangolo verde dirà quello che saremo.

Il mercato è particolare, bisogna stare un po’ attenti a tutte le diverse evoluzioni, quindi anche noi, come gli altri, siamo alla finestra e vediamo quello che può succedere. ArdemagniBidaoui? Ad oggi sono due calciatori che partiranno con noi, sono due giocatori di valore».

Sull’amichevole di lusso con la Roma: «Chiaramente è una partita di cui andiamo fieri, incontrare una squadra così blasonata fa sempre piacere, è normale che bisogna contestualizzarla, sarà la nostra prima prova dopo solo otto giorni di lavoro, quindi andremo con grande ardore a confrontarci con un team molto forte» ha concluso mister Marcolini.