Connect with us

Cultura

Massimo Cacciari ad Avellino: lectio magistralis sul Cantico dei Cantici

Avatar

Published

on

massimo cacciari

Grande fermento ad Avellino per la lectio magistralis che il filosofo veneziano Massimo Cacciari terrà sabato 1 ottobre presso la Chiesa nuova di Rione Parco. 

[ads1] Il parroco della Chiesa nuova di Rione Parco, Don Emilio Carbone, invita tutti a partecipare alla lectio magistralis dell’illustre ospite Massimo Cacciari, che si terrà presso la sua chiesa sabato 1 ottobre.

massimo cacciari

Il filosofo intratterrà tutti coloro i quali vorranno partecipare con un discorso articolato sul Cantico dei Cantici; questo è un testo contenuto nella Bibbia ebraica e cristiana, attribuito al re Salomone e composto intorno al IV secolo a. C.

Il filosofo veneziano, nell’analizzare il testo, pone maggiore attenzione alla parola cum, questo perché, secondo Cacciari, sono proprio le creature il mezzo tramite cui lodare il Signore, soprattutto tenendo conto del pensiero e dell’opera di San Francesco.

Al centro della sua riflessione filosofica si colloca la crisi della razionalità moderna, che si è rivelata incapace di cogliere il senso ultimo del reale, abbandonando la ricerca dei fondamenti del conoscere. La sua visione muove dal concetto di “pensiero negativo”, ravvisato nelle filosofie di Friedrich Nietzsche, di Martin Heidegger e di Ludwig Wittgenstein, per risalire ai suoi presupposti in alcuni aspetti della tradizione religiosa e del pensiero filosofico occidentali.

Nelle sue ultime opere invece Cacciari intreccia la riflessione filosofica con quella teologica quasi risalendo ad una tradizione interpretativa platonica. E probabilmente da questo suo recente interesse per il “Deus-Esse” nasce anche lo studio sul Cantico dei Cantici.

[ads2]

 

Classe 1989, laureata in lettere classiche nel 2012 presso l'Università degli studi di Napoli Federico II e attualmente laureanda in Filologia, Letteratura e Civiltà del mondo antico, Lucia ha voglia di costruirsi, di fare esperienza e migliorare, sempre. Ama leggere, ascoltare musica, partecipare ad eventi e viaggiare. Da poco è entrata a far parte del team di Zerottonove e spera di poter continuare con la stessa grinta che l'ha spinta a fare questa nuova esperienza

Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it