mercoledì - 5 Agosto 2020

Sanità Privata senza contratto da 14 anni, Morsa (Fp Cgil): “È una vergogna”

LAVORATRICI E LAVORATORI DELLA SANITA’ PRIVATA ACCREDITATA SENZA CONTRATTO DA 14 ANNI. MORSA (FP CGIL): «I DATORI DI LAVORO AIOP E ARIS SI RIMANGIANO...
More

    Max Coppeta, domani il finissage di «The Invisible Cities» all’«AXRT»

    Ultime Notizie

    Sanità Privata senza contratto da 14 anni, Morsa (Fp Cgil): “È una vergogna”

    LAVORATRICI E LAVORATORI DELLA SANITA’ PRIVATA ACCREDITATA SENZA CONTRATTO DA 14 ANNI. MORSA (FP CGIL): «I DATORI DI LAVORO AIOP E ARIS SI RIMANGIANO...

    Lioni, alcol a minore denunciato barista e titolare di un locale

    Somministrazione di bevande alcoliche a minori, denunciato barista e titolare del locale di Lioni da parte dei Carabinieri  I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei...

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...

    Appuntamento a domenica 17 marzo, alle ore 17.00, presso l’«AXRT Contemporary Gallery» di Avellino. Sarà presente l’artista Max Coppeta

    Domani, domenica 17 marzo, alle ore 17.00 presso l’«AXRT Contemporary Gallery» in via Mancini n. 19 ad Avellino si terrà, a chiusura dell’esposizione, il finissage della mostra «The Invisible Cities – Frammenti di un immaginario», da «Le città invisibili» di Italo Calvino, curata da Stefano Forgione.

    - Advertisement -

    Max Coppeta
    Foto © Rosario Spanò | proDUCKtion.it
    Copyright © Max Coppeta. All rights reserved.

    L’artista Max Coppeta ci propone un viaggio immaginario attraverso opere astratte, cinetiche e informali che sembrano visualizzare città immaginarie o presunte. Sono innovativi i materiali dei suoi lavori: metacrilato, pvc, colle e resine, che riproducono urbanizzazioni inedificate e organizzate in un ordine schematico, amplificandone la desolazione sociale dei nostri tempi.

    Max Coppeta
    Foto © Rosario Spanò | proDUCKtion.it
    Copyright © Max Coppeta. All rights reserved.

    I lavori cercano di rendere concreta un’idea attraverso una forma, allo stesso modo Marco Polo nel romanzo di Italo Calvino racconta di luoghi forse mai visitati, facendoceli percepire come reali.

    Le opere diventano strade, piazze e paesaggi nei quali lo spettatore si immerge. Questa mostra mette in moto la capacità di ognuno di noi di immaginare panorami e luoghi inesistenti, di dare voce alla fantasia e di sognare.

    Fondamentale è stata la presenza di Margherita Peluso, artista performer e coautrice di questo progetto, che ha indagato, scomposto e ricomposto il capolavoro letterario attraverso una ricerca espressiva, dove il corpo trova il suo fulcro per rielaborare ogni sentiero delle città invisibili.

    Max Coppeta
    Foto © Rosario Spanò | proDUCKtion.it
    Copyright © Max Coppeta. All rights reserved.

    All’evento di domani sarà presente l’artista Max Coppeta.

    Latest Posts

    Sanità Privata senza contratto da 14 anni, Morsa (Fp Cgil): “È una vergogna”

    LAVORATRICI E LAVORATORI DELLA SANITA’ PRIVATA ACCREDITATA SENZA CONTRATTO DA 14 ANNI. MORSA (FP CGIL): «I DATORI DI LAVORO AIOP E ARIS SI RIMANGIANO...

    Lioni, alcol a minore denunciato barista e titolare di un locale

    Somministrazione di bevande alcoliche a minori, denunciato barista e titolare del locale di Lioni da parte dei Carabinieri  I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei...

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...