Mercogliano, “Dritti al cuore di Ascanio”



0
mercogliano

Nel Palazzo Abbaziale di Loreto a Mercogliano avrà luogo sabato alle ore 17:30, l’evento di solidarietà in favore dell’ometto irpino cuor di leone

Mercogliano – Sabato pomeriggio, alle ore 17:30 si terrà nel Palazzo Abbazziale di Loreto, l’iniziativa curata dal Comune di Mercogliano e dall’Abbazzia Territoriale di Montevergine in concomitanza con le associazioni attive nel circondario. “Dritti al cuore di Ascanio”, una serata di musica, arte e comicità sarà ricca di ospiti e di sorprese, anche grazie all’estrazione di numerosi premi.

L’ingresso, libero e gratuito, offre un’ulteriore possibilità di far partecipare quante più persone possibili per perorarne la causa.
Lo spettacolo verrà presentato dalla nota giornalista e conduttrice Enza Costanza.

Si è pensato di invitare una nutrita quantità di artisti provenienti dall’Irpinia stessa come il mezzo soprano Antonella Carpenito, il tenore Antonio Petrillo, il soprano Eliana Massessi e il tenore Maurizio Scala accompagnati al pianoforte da Luca Passio, alla chitarra da Mattia Della Porta, alla batteria da Remo Radica, alla fisarmonica da Vito Raosa, al sax da Gianluca Marano e al flauto traverso da Marco Saraceno, alcuni ballerini della Loreto Academy, il comico Eugenio Corsi, il musicista Luis Di Gennaro, il cantante Giuseppe Grieco, il coro del Gesualdo, l’intrattenitore Max Vietri, i musicisti Vittorio Fusco e Luigi Gagliardi, la cantante Mariagiovanna Picariello, il comico Francesco Fasolino e direttamente da XFactor Pjero (Pierfrancesco Criscitiello, concorrente della dodicesima edizione).

Durante la rappresentazione, inoltre, aderirà portando il suo contributo professionale, il dott. Nicola Guarente, medico chirurgo cardioanestetesista della Clinica Montevergine che spiegherà la patologia da cui è affetto Ascanio.


La solidarietà è come un grande abbraccio che scalda gli animi e avvicina mondi che altrimenti non si toccherebbero mai. Il potere dell’amore è donare e quando si dona, lo si fa con il cuore. Insomma, il filo rosso che unisce sempre tutto è questo magnifico organo che pulsa instancabilmente per la vita.


La città di Mercogliano continua a metterci il cuore nella speranza che la solidarietà faccia il suo corso e aiuti il piccolo Ascanio.

Leggi anche