domenica - 19 Settembre 2021
More

    Mercogliano, è stata distrutta la casetta dei libri

    Ultime Notizie

    È stata distrutta la casetta dei libri di Mercogliano destinata ai bambini per lo scambio di storie e racconti, era stata installata nella Villa comunale solo pochi mesi fa 

    A Mercogliano è stata distrutta la casetta dei libri,  promossa dal Comitato Provinciale Arci Avellino insieme alla Don Tonino Bello, SOMA e l’Angolo delle storie nel mese di ottobre 2020. Era stata installata nella Villa comunale di via Sant’Angelo e i bambini potevano prendere un volume e lasciarne un altro, era un punto d’incontro per un continuo scambio di storie e racconti.

    - Advertisement -

    Purtroppo è stata distrutta brutalmente, e con lei anche la speranza  di cultura e conoscenza che promuoveva e invogliava i più piccoli alla lettura.

    Ancora non si capiscono  le cause di questo gesto brutale e al momento  neanche l’identità dei responsabili.

    Se io avessi una botteguccia, fatta di una sola stanza, vorrei mettermi a vendere sai cosa? La speranza”. Questo è l’incipit di una famosa poesia dello scrittore piemontese. A lui si sono ispirati il comitato provinciale Arci Avellino, la “Don Tonino Bello”, “Soma Solidarietà e Mutualismo Avellino” e L’Angolo della Storie, per il progetto “La bottega della speranza” che vuole incentivare i bambini e i ragazzi alla lettura e a coltivare nuovi interessi.

    I promotori dell’iniziativa dicono: “Come avrebbe voluto Rodari, ora abbiamo la nostra botteguccia e, esattamente come quello che ha immaginato, contiene speranza a buon mercato per tutti; i libri, attraverso le parole, fanno nascere e crescere in ognuno di noi il fiore della speranza”.

    La prima “botteguccia”, una vera e propria libreria all’aperto, era stata inaugurata lo scorso 17 ottobre 2020  Mercogliano, al centro del paese ai piedi di Montevergine, ovvero nella villa comunale di via Santangelo.

    Continua su Avellino Zon 

    Latest Posts