sabato - 13 Agosto 2022
More

    Mercogliano, installati distributori per la raccolta di oli esausti

    Ultime Notizie

    Mercogliano, ambiente, salute e riciclo per i cittadini
    Sono stati installati in città 9 contenitori per la raccolta e lo smaltimento degli oli esausti di origine domestica

    Mercogliano, i punti di raccolta sono così distribuiti :

    - Advertisement -

    Parcheggio piscina comunale, Capocastello – area adiacente al bar, via Matteotti adiacente villa comunale. Torelli nei pressi della scuola, area antistante villa comunale Torelli, Torrette – centro sociale Campanello, Torrette area davanti Boggia lampadari, Torrette di fronte Chiesa S.Maria Assunta, Piazza Municipio

    E’ necessario far raffreddare l’olio, versarlo in una qualsiasi bottiglia di plastica e gettare la bottiglia all’interno degli appositi contenitori.
    Aumentiamo la differenziazione dei rifiuti
    Riduciamo i danni al nostro ambiente e
    moltiplichiamo le nuove risorse grazie al riciclo

    Mercogliano

    “Un altro step importante che rende sempre più concreto il nostro impegno per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. – spiega l’ Assessore all’ambiente Annachiara Coppola – Stiamo sviluppando e portando avanti, insieme al Sindaco Vittorio D’Alessio e al consigliere delegato ai rifiuti Berardino Iovine, una nuova strategia di salvaguardia delle nostre risorse che punta tutto sul ruolo del cittadino: non basta sensibilizzare, è necessario offrire la giusta conoscenza e gli strumenti necessari affinché i cittadini possano assumere comportamenti responsabili.

    La scelta di installare a Mercogliano, i contenitori degli oli esausti va proprio in questa direzione, rappresenta un’opportunità per i cittadini di comprendere i danni che provengono dallo sversamento degli oli vegetali esausti nella rete di scarico domestico e contribuire, in prima persona, a ridurre i danni all’ambiente. Gli oli di conservazione per alimenti tipo tonno e sott’olio, oli fritti, grassi raccolti da griglie, oli e grassi di cottura, quando vengono scaricati nelle fogne, si trasformano in un potente agente inquinante per il sottosuolo perché si infiltrano in pozzi e falde acquifere, per la flora perché impediscono alle radici delle piante l’assunzione delle sostanze nutritive, per i laghi e i fiumi perché galleggiano sull’acqua e riducono l’ossigeno per alghe e pesci. Da oggi Mercogliano compie un altro passo in avanti per diventare una città migliore!”

    Continua su Avellino Zon

    Latest Posts