Modica (all. Vibonese): «Il risultato non è giusto, meritavamo la vittoria»



0
Modica

«Avevamo sempre il pallino in mano, il gol dell’Avellino è stato inaspettato. Dopo due partite di campionato dovevamo avere 6 punti» così Giacomo Modica

Il tecnico della Vibonese, Giacomo Modica, non ha digerito la sconfitta contro i Lupi guidati da Ignoffo. I rossoblu sono ancora a secco in classifica e, domenica prossima, saranno di scena sul campo della Cavese.

Queste le parole dell’ex vicetrainer e collaboratore di Zdeněk Zeman: «Nella metà del secondo tempo l’Avellino ha preso il sopravvento giocando molto bene, è stata padrona del centrocampo ma per dieci minuti. Il risultato non è giusto, perché anche noi abbiamo sbagliato delle buone occasioni, quindi non è un risultato veritiero.

Modica
Modica (a sinistra) e Zeman alla Roma nella stagione 2012-2013

Sono contento della prestazione, anche se non siamo stati brillantissimi nel primo tempo – ha aggiunto Modica – nei primi 45 minuti siamo stati molto lenti nello sviluppo della manovra, però avevamo sempre il pallino in mano. Abbiamo rischiato poco e abbiamo avuto due occasioni importanti. Il gol è stato inaspettato, ma fa parte del gioco.

Modica
Pippo Caffo

Mi dispiace perché era la prima in casa, mi dispiace per la gente, per il presidente (Pippo Caffo, proprietario della Distilleria Caffo, ndr) e anche per i ragazzi, che hanno onorato la maglia dando tutto quello che avevano – ha concluso mister Modica – Sono contento di come si stanno esprimendo, un po’ meno per la fase di finalizzazione, però dobbiamo andare avanti. Sono solo dispiaciuto per i risultati, perché dopo queste due partite (all’esordio la Vibonese ha perso 1-0 nella trasferta di Monopoli, ndr) dovevamo avere 6 punti».

Leggi anche