Montecalvo, morto Lo Conte, l’uomo “risorto” a gennaio

0
montecalvo

E’ deceduto Mario Lo Conte, l’uomo che lo scorso gennaio, mentre i suoi familiari stavano piangendo la sua apparente morte, si risvegliò sbalordendo tutti.

Si ricorderà senz’altro l’episodio capitato nel comune di Montecalvo Irpino lo scorso inverno, gennaio per la precisione. Mario Lo Conte, 74 anni, era dato ormai per morto, i familiari erano lì pronti ad organizzare il suo funerale e a dargli l’ultimo saluto. E poi, il colpo di scena incredibile. L’uomo riapre gli occhi, ricomincia a parlare. Era dato per morto, ma non era ancora morto. Una notizia dal sapore di “miracolo” che fa il giro d’Italia. Mercoledì 7 agosto invece il suo cuore si è fermato, per sempre.

Una lunga malattia che lo ha visto combattere, lo ha visto spostarsi da un ospedale all’altro, con grande sofferenza ma anche grande forza da parte di Mario, che se ne è andato a Montecalvo circondato dall’affetto della famiglia, degli amici e di tutti quelli che in questi mesi avevano scoperto la sua storia e si erano legati a lui

Un calvario durato alcuni mesi, da una struttura sanitaria all’altra, vissuto con grande sofferenza nella preghiera da Mario, circondato dall’affetto della famiglia e dei suoi amici più cari. 

Lo Conte aveva vissuto molti anni in Svizzera, prima di rientrare a Montecalvo, nove anni fa, in Irpinia per occuparsi di autoricambi.

ADDIO ANCHE A SEVERINA, DONNA CORAGGIO

 

Non è l’unico lutto purtroppo avvenuto in queste ultime ore in Irpinia.

Ci ha lasciato anche Severina Beatrice, 46 anni, mamma e donna dal grande coraggio. I comuni di Melito Irpino e Grottaminarda sono in lutto per la sua morte, dopo due anni di lotta e battaglia contro la malattia. Severina, che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà, lascia un marito, due figli piccoli e tanto dolore fra le persone che la conoscevano, che non smettono di lasciare messaggi di ricordo ed affetto sui social.

Leggi anche: Manocalzati, 70enne trovato morto nel cimitero. Ipotesi suicidio