Monteforte, la pioggia non ferma i battenti



0
battenti Monteforte

Ogni anno, nella giornata dedicata alla Madonna del Carmine, una moltitudine di devoti, battono le strade che conducono alla Chiesa della Madonna del Carmine, in località Portella a Monteforte Irpino

Un centinaio di battenti, stamattina dalle ore 8.30, hanno invaso le strade di Monteforte Irpino per il suggestivo pellegrinaggio in onore della Madonna del Carmine. battenti Monteforte

I devoti si sono riuniti a Via Macchia ad Avellino ed hanno proseguito alla volta di Via Dei Piani, Molinelle, Rivarano, Infornata Macchia nel comune di Monteforte Irpino, a piedi scalzi e con abiti tipici del rituale( pantalone bianco; camicia o canotta bianca; fascia in vita rossa).

La tradizione si rinnova ogni anno il 16 luglio, in occasione della ricorrenza della Madonna del Carmine con un rito risalente alla notte dei tempi. La marcia segue uno schema prestabilito che, prevede la figura di un giovane con vessillo recante l’icona della Madonna che è a capo della schiera, a lui seguono due colonne di persone divise in giovani, donne ed adulti. 

Ad Alvanella la marcia si interrompe per un breve tempo in cui i devoti si inginocchiano in raccoglimento mentre vengono esplosi fuochi pirotecnici. Dopo di che la marcia riprende in direzione della Portella ove è situata la Chiesa della Madonna del Carmine, qui si conclude il rituale. 

Profonda è l’emozione che pervade i tanti fedeli, accorsi per devozione, per ringraziare la Madonna del suo occhio benevolo oppure per chiedere una graziaAlla fine della marcia, dai volti stanchi traspare sì la fatica ma soprattutto la fervente fede di chi ogni annononostante il tempo che passa, il caldo o le altre avversità metereologiche, non rinuncia a partecipare al rito religioso e già si ripromette di essere presente per l’anno successivo.

Leggi anche