Montella, l’amministrazione risponde alle accuse sul Verteglia Mater

0
montella

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’amministrazione comunale di Montella in merito ad alcune critiche ricevute a margine dell’evento Verteglia Mater della settimana scorsa

L’amministrazione Comunale di Montella intende fare delle precisazioni inerenti presunti atti di ostruzione e sabotaggio dell’evento “Verteglia Mater”, organizzato dal Gal Irpinia Sannio e tenutosi nel Comune di Montella dal 24 al 28 Luglio 2018, come impropriamente riferito e scritto da alcuni.

“È doveroso innanzitutto precisare che questa Amministrazione Comunale ha agito con trasparenza e correttezza, mettendosi da subito a disposizione degli organizzatori autorizzando in sole 48 ore lo svolgimento dell’evento Verteglia Mater (delibera N°113 del 05 Luglio).

Per quanto riguarda le prescrizioni si precisa che esse si sono rilevate necessarie in quanto la richiesta di autorizzazione mancava di alcuni elementi fondamentali quali ad esempio: prezzo aree parcheggio (fissato a max. 3€ per auto); trasporto con navetta a carico dell’organizzazione; disciplina dell’uso delle aree di sosta, organizzazione della raccolta dei rifiuti; prezzo sociale aree Camping (max 5€ a persona/giorno).

Nonostante la palese disattenzione delle prescrizioni fornite e l’evidente approssimazione logistico/organizzativa, la suddetta amministrazione si è impegnata oltre misura per tutelare l’immagine della Comunità ospitante.

A tal riguardo è opportuno precisare che gli imprevisti sulla circolazione ed altri simili inconvenienti non sono da addebitarsi al locale comando dei Vigili urbani ai quali, di fatto, sono state sottratte le specifiche competenze.

montella
il sindaco di Montella Ferruccio Capone

Circa i convegni, snobbati da tutti i sindaci del Gal Irpinia Sannio, va rilevata la totale assenza del rispetto istituzionale che si deve all’Amministrazione ospitante.

Ad esempio, a margine della discussione sul tema acqua, particolarmente sentito da questa comunità, venivano negati al sindaco finanche i saluti istituzionali, come eleganza ed educazione vorrebbero naturale e rispettoso nei confronti dei partecipanti al dibattito.

Non si accettano, pertanto, critiche e cattiverie gratuite, probabilmente dettate dalla stanchezza e disabitudine ad operare in condizioni di prevedibile pressione o, più probabilmente, dettate da logiche elettorali messe inopportunamente in campo in luogo del bene comune”.

Leggi anche:

Con il concerto di De Gregori si chiude la prima edizione di Verteglia Mater