lunedì - 21 Settembre 2020

Coronavirus, altri 12 positivi in Provincia. Ecco dove

L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati su 12 persone: - 4, residenti nel comune di Avella, contatti di...
More

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Ultime Notizie

    Coronavirus, altri 12 positivi in Provincia. Ecco dove

    L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati su 12 persone: - 4, residenti nel comune di Avella, contatti di...

    Referendum, ecco i risultati comune per comune

    Ecco i risultati dell'Irpinia al voto comune per comune per quanto riguarda il Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre Dalle prime proiezione per...

    Referendum, Ecco l’affluenza nei comuni dell’Irpinia

    Terminate le operazioni di voto per il Referendum con una affluenza pari al 66,64% degli aventi diritto in tutta l'Irpinia In attesa dei dati definitivi...

    Coronavirus, ancora sei casi in Provincia. Ecco dove

    Salgono ancora i casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl oggi sei nuove persone contagiate L’ASL di Avellino comunica che...

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l’intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia

    Montella – “Il nostro territorio ha un patrimonio artistico notevole e bisognerebbe far in modo di rendere fruibili al pubblico le chiese e i tesori d’arte in esse custoditi, magari programmando degli itinerari per promuovere un turismo culturale“.

    - Advertisement -

    A parlare è Margherita Gramaglia, la restauratrice montellese alla quale sono stati affidati i complessi lavori di restauro del Santuario del SS Salvatore, riaperto sabato 27 giugno dopo un lungo periodo di chiusura. Il rettore del Santuario, don Andrea Ciriello, ha portato avanti con convinzione il progetto di restauro, contando anche sull’aiuto della cittadinanza, molto legata al santuario che sovrasta il paese. Abbiamo incontrato la restauratrice in occasione dell’apertura e le abbiamo fatto qualche domanda.

    Perché si è pensato di intervenire sulla chiesa e quale intervento è stato fatto?

    Gli stucchi apparivano vistosamente manomessi da pesanti ridipinture e ricostruzioni piuttosto grossolane di alcune decorazioni. Era quindi evidente che quello che appariva ai nostri occhi non era lo strato originale e che per avere un’idea più chiara di cosa nascondessero i numerosi strati di “scialbo” era necessario effettuare dei saggi di pulitura in diversi punti . I tasselli effettuati hanno rivelato la presenza di policromie sullo strato originale degli stucchi. La pulitura a bisturi ha così riportato alla luce i colori e le dorature originali. Le ricostruzioni grossolane sono state asportate e tutte le parti mancanti sono state integrate . Dopo aver effettuato il consolidamento e l’ancoraggio delle parti in oggetto, reso necessario dalla presenza di lesioni molto profonde, si è eseguita la reintegrazione pittorica con pigmenti in gomma arabica a velatura tono su tono”.

    montellaQuale è stata la parte più complessa del restauro?

    La cupola dell’abside certamente è stata molto impegnativa perché in uno stato di conservazione non ottimale (la pulitura ha messo in luce numerosi distacchi). E’ stato perciò necessario verificare meticolosamente l’adesione delle decorazioni al supporto murario per poi intervenire con il consolidamento per evitare pericolosi distacchi”.

    Il restauro e la fruizione dei beni culturali presenti sul territorio possono essere occasioni di rilancio del territorio?

    Penso proprio di si, il nostro territorio ha un patrimonio artistico notevole e bisognerebbe far in modo di rendere fruibili al pubblico le chiese e i tesori d’arte in esse custoditi, magari programmando degli itinerari per promuovere un turismo culturale“.

    Il Santuario di Montella, nel rispetto delle restrizioni legate al Covid, sarà aperto ed accessibile ai visitatori e la speranza è proprio che possa essere un’attrattiva per visitatori in cerca di bellezza, aria pulita e storia in un territorio che deve puntare sulle sue ricchezze per uscire dalla crisi.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    Coronavirus, altri 12 positivi in Provincia. Ecco dove

    L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati su 12 persone: - 4, residenti nel comune di Avella, contatti di...

    Referendum, ecco i risultati comune per comune

    Ecco i risultati dell'Irpinia al voto comune per comune per quanto riguarda il Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre Dalle prime proiezione per...

    Referendum, Ecco l’affluenza nei comuni dell’Irpinia

    Terminate le operazioni di voto per il Referendum con una affluenza pari al 66,64% degli aventi diritto in tutta l'Irpinia In attesa dei dati definitivi...

    Coronavirus, ancora sei casi in Provincia. Ecco dove

    Salgono ancora i casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl oggi sei nuove persone contagiate L’ASL di Avellino comunica che...