Montella, Musano incontro con il mondo edile: tecnici ed imprese locali

0
montella

Lunedì sera presso i locali del Ristorante “La Brasserie” in via M.lo Cianciulli si è tenuto il terzo incontro della Lista Civica per il cambiamento – Montella, con Carmine Musano candidato sindaco

Una tavola rotonda composta dai 12 candidati e dai maggiori dagli esponenti del mondo edile, dai tecnici e dalle imprese. “Una chiacchierata tra amici”, l’ha definita l’Architetto candidato sindaco di Montella Musano, per ascoltare i problemi delle aziende e dei professionisti che operano sul territorio ma soprattutto per ascoltarne le proposte.

“Questa squadra, la mia squadra vincente – prosegue Musano – è aperta ad ogni tipo di suggerimento con la consapevolezza che la voce degli esponenti di un settore così importante come quello edile sia di fondamentale importanza per l’economia dell’intera collettività.montella

Tra le tante proposte si è approfondito alcuni temi importanti quali la semplificazione burocratica degli uffici amministrativi attraverso l’istituzione di uno sportello unico per l’edilizia e la costituzione dell’ufficio per il deposito dele autorizzazioni sismiche, in associazione con altri comuni.

Il nodo centrale della discussione molto costruttiva, approfondito dall’architetto Musano completamente a suo agio tra i colleghi del mondo edile, ha riguardato l’istituzione del fondo di rotazione comunale per la progettazione. Questo strumento, dichiara Musano, sarà fondamentale ed efficiente al fine di mettere a disposizione dei tecnici locali le coperture economiche per garantire la progettazione esecutiva dei finanziamenti pubblici.

Abbiamo intenzione, prosegue Musano, di consentire nei lotti dell’area Pip anche il commercio, oltre che la produzione, attraverso la diminuzione del prezzo al metro quadro dei lotti stessi per di incentivare l’insediamento di nuove attività e permettere la rifioritura dell’edilizia.

Altra proposta inserita in programma riguarda l’allestimento di un sistema informatico territoriale come supporto alla smart city, per razionalizzare le banche dati comunali quali il catasto, la destinazione urbanistica, le mappe del rischio, ecc.

Vogliamo creare le short list afferma Musano, uno strumento atto a privilegiare, ove e se possibile, le imprese locali. Proposte concrete, insomma, fatte da persone esperte e competenti, conclude Musano che vanno ad arricchire un programma ben articolato e completo che ci garantirà di amministrare bene questa comunità ed avere un rapporto diretto con le imprese, i professionisti e tutti i montellesi”.