sabato - 25 Giugno 2022
More

    Monti Picentini, incendi boschivi e danno ai fiumi Kronos e Ekoclub ci sono

    Ultime Notizie

    Con l’arrivo dell’estate e delle alte temperature, le montagne i fiumi e gli specchi d’acqua dell’area del Parco Regionale dei Monti Picentini, vengono sottoposte e forte impatto antropico a causa delle numerose presenze di vacanzieri, molto spesso non regolamentate.

    Le foreste dei Monti Picentini vengono messe a dura prova a causa di incendi boschivi, dolosi e colposi, i fiumi subiscono danni ingentissimi a causa di scarsità di acqua e balneazione indiscriminata e selvaggia.

    - Advertisement -

    Le guardie giurate di Accademia Kronos e di Ekoclub sono costantemente sui territori per contrastare atti illeciti e comportamenti scorretti.

    Con l’avvento di nuove normative regionali e con l’emissione del regolamento del Parco Regionale dei Monti Picentini, lo scenario per i fruitori della montagna si complica e si inasprisce.

    Il decreto della Regione Campania n° 270 del 10/06/2022 dispone, tra gli altri, il DIVIETO ASSOLUTO di accensione di fuochi all’aperto, nei boschi e fino ad una distanza di 100 metri da essi, nonché nei pascoli…

    Il decreto del commissario del Parco Regionale dei Monti Picentini, n° 03 del 27/01/2022 sancisce, vari divieti e relative sanzioni. Tra gli altri spiccano il

    “divieto di campeggio e bivacco al di fuori di aree destinate a tale scopo e debitamente attrezzate”

     “divieto di balneazione nei corsi e negli specchi d’acqua ricadenti in aree A e B del Parco”

     “divieto di circolazione di autoveicoli al di fuori di strade statali, provinciali e comunali…”

    Tali divieti sono accompagnati da pesanti sanzioni pecuniarie per i trasgressori.

    Per tali motivi Accademia Kronos ed Ekoclub, invitano gli enti preposti, i comuni interessati, l’Ente Parco a divulgare, attraverso apposita tabellazione, tali divieti, ad individuare ed attrezzare adeguatamente le aree destinate al campeggio e bivacco, al fine di evitare inutili sanzioni amministrative, denunce e discussioni e per permettere a tutti, una fruizione consapevole, rispettosa, etica ed ecocompatibile delle bellezze naturali.

    La montagna, i fiumi, l’ambiente in generale, non sono un Luna Park dove schiamazzare, sporcare, danneggiare. L’ecosistema vive di un equilibrio instabile la cui rottura puo’ causare danni irreparabili. La massificazione delle presenze, il mancato controllo, l’utilizzo indiscriminato di suolo, le auto nei prati, sono comportamenti da condannare per uno sviluppo sostenibile del territorio e per la sua tutela.

    Confidiamo nella pronta risposta degli enti interessati, ribadendo che l’operato di Accademia Kronos ed Ekoclub sarà incentrato sempre sulla massima inflessibilità verso i trasgressori e di massima disponibilità a collaborare con tutti i soggetti interessati.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts