Montoro, il caso del Torrente Solofrana inquinato

0

Montoro, il deputato D’Agostino di Scelta Civica, presenta un’interpellanza al Ministro Gian Luca Galletti sul caso del Torrente Solofrana inquinato

Montoro, la vicenda del Torrente Solofrana.

Il Deputato Angelo D'Agostino
Il Deputato Angelo D’Agostino

Oggi il deputato Angelo D’Agostino, membro della Commissione Ambiente della Camera, ha chiesto al Ministro Gian Luca Minetti le misure da adottare per evitare il riversamento di sostanze inquinanti nel Torrente Solofrana, per preservare la salute dei cittadini montoresi.

Nell’atto di sindaco, D’Agostino afferma: ” Il 21 luglio ultimo scorso è stato rilevato uno sversamento industriale abusivo di una materia di colore nero, maleodorante che ha raggiunto in poco tempo il territorio montorese. Lo stesso fenomeno si è verificato dopo appena tre giorni, il 24 luglio scorso. A più riprese il Sindaco di Montoro si è detto preoccupato per l’inquinamento del torrente e soprattutto per le ricadute sulla salute dei cittadini. Dalle ultime analisi dell’Arpac, infatti, sulle acque del torrente si è accertata la presenza di cromo e alluminio oltre le soglie. Già nel mese di marzo del 2015 i dai dati Arpac rilevati sui suoli montoresi interessati da una esondazione del torrente, è venuta fuori la presenza di cromo totale, berillio, benzo(a)pirene. Sostanze pericolose e cancerogene. L’11 agosto 

montoro
Ministro Gian Luca Galletti

scorso l’Amministrazione comunale di Montoro ha denunciato un ulteriore sversamento nell’alveo del torrente che ha raggiunto il territorio del Comune; il sindaco l’ha definita ‘l’ennesima azione criminosa e fortemente nociva nonché pregiudizievole per la salute pubblica e per l’ambiente’ esprimendo l’auspicio di provvedimenti d’autorità dell’organo di Governo, anche centrale, perché si ponga fine a quello che, a nostro giudizio, è uno scempio insostenibile e inaccettabile. Il Ministro Galletti conclude D’Agostino – non mancherà di dare una risposta positiva a tutta la comunità montorese“.