Montoro, ufficialmente una città

0

 Montoro: il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, firma il decreto che rende il territorio montorese una città

Mario Bianchino
Il Sindaco di Montoro Mario Bianchino

Montoro, oggi,  diventa una città a tutti gli effetti. Il Presidente della Repubblica Mattarella firma il decreto del 28 aprile 2015 che lo ufficializza. L’emozione del popolo montorese e del Sindaco Mario Bianchino è immensa, ecco le sue parole: «Sono particolarmente commosso nel ricevere il decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che concede al Comune di Montoro il titolo di Città. Con la fusione dei due comuni ed il riconoscimento del titolo di Città da parte del Presidente della Repubblica posso affermare in piena coscienza che si è realizzato il più grande sogno che nel mio impegno pubblico ho perseguito. Sembravano entrambi traguardi lontani e non facilmente raggiungibili per le tante incomprensioni e le diverse ed articolate posizioni che spesso la politica contiene».

Dal referendum consultivo del 26 e 27 maggio 2013, con il 77.41% dei votanti complessivi favorevoli, vi è l’unificazione del comune di Montoro. La città è costituita 19.612 abitanti stratificata in 15 frazioni: Aterrana, Banzano, Borgo, Caliano, Chiusa, Figlioli, Misciano, Piano, Piazza di Pandola, Preturo, San Bartolomeo, Sant’Eustachio, San Felice, San Pietro, Torchiati. E’ riconosciuto, ufficialmente, come il terzo territorio più grande dell’intera provincia irpina, dopo Avellino ed Ariano Irpino.