MoPiTo: al via il Carnevale dei Comuni della media Valle del Calore



0
carnevale

Tutto pronto per la prima edizione di MoPiTo, il Carnevale organizzato da gruppi ed associazioni di Montemiletto, Pietradefusi e Torre le Nocelle. Una collaborazione che ha coinvolto persone ed idee creando così le basi per sempre più intensi network sociali e culturali

Semel in anno licet insanire, “una volta all’anno è lecito far pazzie”. E quale occasione migliore se non a Carnevale? Il momento è quasi giunto e in Irpinia il Carnevale si coniuga in innumerevoli modi colorati e divertenti. E’ la capacità di un popolo di essere ironico e di divertirsi senza mai prendersi troppo sul serio.

Un’espressione di questa voglia di evadere e di essere stravaganti è il neonato MoPiTo. Si tratta di un acronimo formato dalle iniziali dei tre paesi della Valle del Calore (MOntemiletto, PIetradefusi e TOrre le Nocelle) che hanno deciso di unire le loro forze per realizzare un evento unico e coinvolgente. Tutto pronto quindi per la prima edizione di un grande Carnevale organizzato dalla Pro Loco “Mons Militum”, dall’associazione “New Stone e dalla scuola di ballo “Tileve” che garantiranno divertimento e risate a quanti vorranno trascorrere qualche ora in assocarnevaleluta allegria.

La manifestazione si svilupperà secondo un cartellone molto ricco ed articolato. Tre le date, 26 e 28 febbraio e 5 marzo, che vedranno il susseguirsi di numerosi appuntamenti nei paesi coinvolti. Le associazioni organizzatrici insieme a carri allegorici, scuole di ballo, gruppi folkloristici coloreranno con coriandoli e stelle filanti Montemiletto, Pietradefusi e Torre le Nocelle durante momenti di interazione e di scambio di idee e di proposte socio-culturali che hanno l’obiettivo di esaltare al meglio l’impegno di ogni singolo paese.

Sta quindi per mettersi in moto una macchina molto complessa che si avvale di numerose collaborazioni. Meritano di essere menzionate: l’ANPAS di Montemiletto per il servizio d’ordine; la Misericordia di Pietradefusi per il servizio d’ordine e per la distribuzione di dolci tipici di Carnevale; la scuola di ballo “Maracavà” per la cura delle coreografie.

MoPiTo non è soltanto una kermesse carnevalesca fine a sé stessa: essa innanzitutto vuole coinvolgere l’intera popolazione ed in particolare i bambini per offrire loro occasioni di sano e spensierato divertimento; inoltre vuole creare una cooperazione forte e duratura tra piccoli comuni: oggi l’isolamento e l’ostinarsi a fare da soli è deleterio e poco razionale. I comuni delle aree interne vivono appieno la piaga della fuga dei giovani e le sempre crescenti difficoltà economiche: per questo motivo la collaborazione in occasione del Carnevale vuole essere il punto di partenza per discutere di network e sinergie sempre più ambiziose ed articolate.

Intanto la partnership già tende ad allargarsi andando a coinvolgere altri paesi: infatti MoPiTo sarà ospitato anche a Montefusco e il Forum dei Giovani di Venticano ha confermato la propria partecipazione proponendo sketch che contribuiranno ad animare una manifestazione che è davvero una sintesi di idee ed energie.

Per info e per i dettagli del programma: facebook.com/MoPiTo

Leggi anche