venerdì - 23 Aprile 2021

Vaccino, oggi somministrate 2.854 dosi in Irpinia

Nella giornata di oggi 22 aprile 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino tot. 2.854 dosi di vaccino così...
More

    Morsa (Fp Cgil): “Dopo Frieri quale futuro al Criscuoli e al Frangipane?”

    Ultime Notizie

    Segretario Generale della Fp Cgil, Licia Morsa (Fp Cgil): “Dopo la tragica scomparsa del Dott. Frieri quale futuro per Criscuoli e Frangipane?”

    È il Segretario Generale della Fp Cgil, Licia Morsa, ad intervenire.
    “Il covid 19 sta continuando la sua folle corsa e, per questo, anche coloro che
    amministrano la sanità in provincia sono chiamati ad organizzare una campagna
    vaccinale che sia la più efficace possibile. Anche la sorveglianza sanitaria sul
    personale va programmata ed effettuata regolarmente, inclusa la ricerca degli
    anticorpi anti sars-cov-2, ad oggi non ancora effettuata. Allo stesso tempo, è
    necessario riaprire gli spazi destinati alla sanità ordinaria e riportare le liste di attesa
    allo stato previsto dal Piano Operativo Regionale”.frieri - irpinia - morsa

    - Advertisement -

    Nei giorni scorsi la tragica scomparsa del Dott. Angelo Frieri, Direttore Sanitario degli
    ospedali di Sant’Angelo dei Lombardi e di Ariano Irpino.
    “Una immane tragedia che ha colpito la sanità del nostro territorio – continua Morsa
    – La perdita del Dottor Frieri, oltre che dell’uomo e del professionista, priva l’Asl di
    chi guidava le due più importanti strutture ospedaliere del territorio rivolte alla
    medicina. Ad oggi, manca ancora una guida certa e alcune criticità vanno gestite
    nell’immediato”.

    Da qui una serie di interrogativi.
    “Ci chiediamo – continua il Segretario – chi si occupa attualmente della direzione
    sanitaria dei due plessi? E della campagna vaccinale? Chi firma per queste
    responsabilità? Ci risulta che ci sia in ballo un concorso per direttore sanitario. A che
    punto è? Rimaniamo in attesa di risposte certe, di fatti e non delle solite chiacchiere.
    Il confronto con le organizzazioni sindacali, soprattutto in questo periodo, è
    importante. Verrà di nuovo il tempo dei nastri da tagliare, magari previo Atto
    Aziendale, ma, oggi, abbiamo l’imperativo di non rendere vani i sacrifici di tutto il
    personale dell’Asl. Non solo di coloro che ci sono ma anche, e soprattutto, di chi non
    c’è più…”

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts