Movida, denunciati dj e titolare di una pizzeria a Volturara

0

Nel corso dei controlli svolti dai Carabinieri per monitorare la movida in Alta Irpinia, diverse le denunce, i sequestri e le persone identificate. A Volturara è scattata la denuncia per il titolare di una pizzeria e il deejay ingaggiato per la serata

Movida e controlli in Alta Irpinia.

I Carabinieri, nel corso della loro attività di tutela della sicurezza e della legalità, hanno eseguito diversi controlli, insieme ad ispettori della SIAE, nei locali abitualmente più frequentati dai giovani.

Numerose le irregolarità riscontrate che hanno portato, soprattutto nel weekend,  a denunce, sequestri e all’identificazione di decine di persone.

A Volturara Irpina, il titolare di una pizzeria è stato denunciato poiché aveva organizzato una serata musicale senza le regolari autorizzazioni.

MovidaNello specifico, l’uomo aveva ingaggiato un deejay che utilizzava brani musicali, soggetti a tutela dei diritti d’autore, che risultavano scaricati illegalmente da internet.

Di conseguenza, il portatile contenente circa 50.000 file in formato MP3 è stato sottoposto a sequestro penale, mentre il dj rischia una contravvenzione amministrativa. La legge prevede, infatti, una sanzione di 103 euro per ogni brano scaricato illegalmente.

Il titolare della pizzeria e il deejay sono stati, quindi, denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal procuratore Rosario Cantelmo.

L’attività di controllo dei Carabinieri nei locali della movida è stata avviata anche a seguito di alcune segnalazioni giunte da parte di cittadini. Molti di essi avevano, infatti, lamentato il disturbo della quiete pubblica per la musica ad alto volume e il  trambusto dei clienti nelle ore serali e notturne.