Connect with us

Eventi

Museo Irpino, l’8 e il 9 novembre il corso formativo gratuito «Museinforma»

Avatar

Published

on

museo irpino - museoinforma

«Cultura, integrazione e inclusione sociale. Il patrimonio delle diversità». Questo il titolo della due giorni di formazione che si terrà al Museo Irpino. Il programma completo

Dialogo interculturale, il ruolo del patrimonio come veicolo di lotta all’esclusione, lo sviluppo di programmi per l’accesso e la partecipazione culturale, la creazione di comunità eterogenee, allargate e inclusive, il coinvolgimento dei nuovi cittadini a vivere il patrimonio su un piano di parità.

Sono questi i temi principali della 15ª edizione di «Museinforma», promossa dalla Regione Campania (UOD 50.12.01 Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche) e curata da Mediateur, che si svolgerà l’8 e il 9 novembre. Il luogo prescelto per l’occasione ha un forte valore simbolico, il Museo Irpino nei locali dell’ex Carcere Borbonico di Avellino, poiché vive una seconda vita: da luogo di reclusione a luogo di inclusione.museo irpino - ex carcere borbonico

Si tratta di due giornate formative, rivolte a operatori culturali, curatori museali, educatori, mediatori e a operatori del terzo settore interessati ad approfondire il tema dell’inclusione sociale.

Infatti, saranno illustrate alcune delle maggiori sfide e dei possibili percorsi che gli operatori museali si trovano ad affrontare nella società contemporanea, stimolando una riflessione sui propri saperi e un aggiornamento delle professionalità preposte all’educazione e alla mediazione.

Si parlerà, perciò, di strategie, azioni e competenze utili a enti e a istituzioni culturali, chiamati a lavorare in modo consapevole per sviluppare programmi per l’accesso e la partecipazione culturale, rivolte a un pubblico non segmentato in base all’appartenenza sociale o alle capacità fisiche o cognitive, mettendo invece in moto nuovi saperi e relazioni.museo irpino - museoinformaIl programma della due giorni prevede una sessione teorica, al mattino, e una pratica-laboratoriale, al pomeriggio, con la partecipazione di professionisti ed esperti provenienti da tutta Italia.

La partecipazione alle giornate formative è gratuita; l’iscrizione è obbligatoria (sul sito www.museinforma.it); disponibilità di posti limitata (per i laboratori, max 25 posti).

Il programma

Giovedì 8 novembre

• Mattina

ore 9.30   | Registrazione partecipanti
ore 09.45 | Saluti;

con Anita Florio (Regione Campania – Dirigente Unità Operativa Dirigenziale 50.12.01) sul tema Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche;

introduzione alla giornata con Luciano de Venezia (Mediateur), sul tema Integrazione culturale per la promozione di nuove appartenenze. 

ore 10.00 | Interventi;

con Simona Bodo (Fondazione ISMU Iniziative e Studi sulla Multietnicità – Milano), sul tema
Educare al patrimonio in chiave interculturale: linee guida e concetti chiave;
Cristina Da Milano (Presidente Eccom – Roma), sul tema Progettazione museale e intercultura;

Elisa Napolitano (MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli – Servizi Educativi), sul tema Progetti di intercultura al MANN;

Teresa Di Bartolomeo (Coopculture Roma), sul tema Cooperazione e sostenibilità sociale e culturale;

Stefania Picariello e Gemma Savelli (Mediateur), sul tema Io sono la guida! Dialogo interculturale al Museo Irpino.

A seguire speciale visita dell’ex Carcere Borbonico con le guide del progetto

ore 13.30 | Petit lunch

• Pomeriggio

ore 14.30-17.30 | Laboratorio Progettare in chiave di mediazione culturale;
keynotes di Cristina Da Milano, a cura di Eccom / Mediateur.

Venerdì 9 novembre

ore 09.30 | Registrazione partecipanti

ore 09.45 | Saluti;

con Anita Florio (Regione Campania – Dirigente Unità Operativa Dirigenziale 50.12. 01), sul tema Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche.

ore 10.00 | Introduzione alla giornata;

con Marianella Pucci (Mediateur / Museinforma), sul tema La funzione sociale dei musei: un cambiamento di prospettiva.

ore 10.15 | Interventi;

con Valeria Pica (ICOM Italia – Commissione tematica Educazione e Mediazione), sul tema Buone pratiche di inclusione sociale nei musei italiani – Il ruolo di ICOM;

Francesco Mannino (Presidente Officine Culturali – Catania), sul tema Inclusione e innovazione sociale a Catania. L’esperienza del Monastero dei Benedettini;

Ida Gennarelli (Direttrice Museo Archeologico dell’Antica Capua, Mitreo e Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere), sul tema Inclusione sociale al Museo di Capua e il progetto «Arteteca – ludoteca museale contro la povertà educativa»;

Gianluca Petruzzo (Presidente Associazione Nazionale «3 Febbraio»), sul tema Arte e Accoglienza: una campagna di integrazione sociale;

Emanuele Leone Emblema (Curatore Museo Emblema), sul tema Being There – Inclusione sociale e outreach museale.

ore 13.30 | Petit lunch

Pomeriggio

– ore 14.30-17.30 |Laboratorio di progettazione partecipata per progetti di inclusione sociale;
keynotes di Francesco Mannino, a cura di Officine Culturali / Mediateur.

Inoltre, nel corso della giornata sarà presentato in anteprima il manifesto-progetto Musei solidali a cura di Mediateur.

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it