Nenad Vučinić: «Grande vittoria, adesso ci attende un mese cruciale»

0
Vučinić

«Abbiamo sconfitto la squadra che finora era imbattuta in campionato. Leader in campo è stato Ariel Filloy. Ringrazio anche i tifosi» così Nenad Vučinić

Una vittoria entusiasmante quella fatta registrare dalla Sidigas Avellino nel 13º turno del campionato Legabasket Serie A: al «PalaDelMauro» i biancoverdi hanno lottato per 40 minuti conquistando il successo per 85-81 confermandosi, fino ad ora, l’unica squadra ad aver battuto la capolista Olimpia Milano.

Queste le considerazioni di coach Nenad Vučinić al termine del match: «Grande vittoria questa sera (ieri sera, ndr), contro la squadra che finora era imbattuta in campionato. Ci abbiamo messo tanta grinta e ci tengo a sottolineare che il nostro capitano, Lorenzo D’Ercole, ha giocato bene nonostante il dolore alla schiena; ci teneva a giocare questa partita e lo ringrazio di tutto.Vučinić

Ringrazio anche i tifosi, accorsi numerosissimi a sostenerci nonostante il periodo difficile; hanno scelto di sostenerci e siamo contentissimi di questo.

Ci attende un mese cruciale per diverse ragioni – ha aggiunto Nenad Vučinić – prima di tutto per aggiudicarci la qualificazione al prossimo turno di Basketball Champions League, poi per quella alle Final Eight di Coppa Italia ma soprattutto speriamo che tutto si possa risolvere e che possiamo finalmente avere un aiuto in squadra sbloccando, in questo modo, il mercato.

Leader in campo è stato Ariel Filloy, giocatore dalla grandissima intelligenza cestistica, fondamentale da avere in squadra. È stata ovviamente una grande partita anche quella di Keifer Sykes, che sta rispondendo alla grande al maggiore minutaggio e alle maggiori responsabilità che gli sono state affidate.Vučinić

Per quanto riguarda la situazione infermeria, Matt Costello è adesso negli USA: è nelle mani di uno specialista e non sappiamo ancora se dovrà sottoporsi ad intervento o no. Hamady N’Diaye, invece, dovrebbe essere pronto ad allenarsi nuovamente con il team da metà gennaio in poi, ma non ne abbiamo ancora la certezza» ha concluso l’allenatore biancoverde Nenad Vučinić.