lunedì - 6 Luglio 2020

Coronavirus, 8 nuovi casi nel week end in Irpinia. Ecco dove

Dopo il caso del 69 di Santa Lucia di Serino e dopo la donna di 32 anni di Moschiano in dolce attesta, ritorna la paura del Coronavirus...
More

    La “Nuova Compagnia di Canto Popolare” ad Avellino: concerto al Teatro Gesualdo

    Ultime Notizie

    Coronavirus, 8 nuovi casi nel week end in Irpinia. Ecco dove

    Dopo il caso del 69 di Santa Lucia di Serino e dopo la donna di 32 anni di Moschiano in dolce attesta, ritorna la paura del Coronavirus...

    Coronavirus, altri 5 casi in Irpinia. Incubo nuovo focolaio

    Sale vertiginosamente il numero dei cari di Coronavirus in Irpinia nella giornata di oggi. Altri 5 casi a Santa Lucia di Serino Dopo il caso...

    Parco Manganelli riapre i cancelli, ancora tanti i lavori da fare

    Parco Manganelli riapre i cancelli dopo otto mesi dalla chiusura avvenuta lo scorso novembre per motivi di incolumità pubblica  Ad Avellino, finalmente il Parco Manganelli...

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...

    La “Nuova Compagnia di Canto Popolare” in concerto al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, venerdì 5 maggio, alle ore 21:00. Appuntamento nell’ambito della rassegna “Aspettando l’Estate 2017”

    [ads1]

    - Advertisement -

    Parlare della “Nuova Compagnia di Canto Popolare” significa evocare la storia della musica popolare più autentica del Sud d’Italia e della canzone napoletana nella sua forma più alta e colta. Un gruppo che tutto il mondo ammira e ci invidia, ambasciatore della forma musicale italiana più amata e diffusa all’estero. Guidata oggi da due suoi componenti storici, Fausta Vetere e Corrado Sfogli, la NCCP esegue un repertorio straordinario, che va da successi celebri come “Tammuriata Nera” a villanelle e tammorriate composte dalla stessa Compagnia fino ai brani più noti della tradizione napoletana eseguiti con uno Avellinostile unico e inconfondibile. La storica NCCP è pronta ad esibirsi ad Avellino il prossimo venerdì 5 maggio, alle ore 21:00, al Teatro Carlo Gesualdo allietando il pubblico con uno spettacolo di canti e musiche popolari.

    Il costo del biglietto per assistere al concerto della NCCP è di 10 euro. È possibile acquistare il biglietto o richiedere informazioni sullo spettacolo rivolgendosi alla biglietteria del Teatro comunale (numero 0825.771620).

    “Siamo orgogliosi di poter ospitare per la nostra rassegna Aspettando l’Estate 2017 la Nuova Compagnia di Canto Popolare – ha dichiarato soddisfatto l’Assessore alle politiche culturali Bruno Gambardella – un gruppo apprezzato in tutto il mondo, in grado di riproporre la musica popolare campana e di gran parte del Sud nel suo stile originale, arricchendola di esecuzioni e rielaborazioni di grandissima qualità. Speriamo che la cittadinanza possa partecipare numerosa al concerto del 5 maggio della NCCP al Teatro Gesualdo e sappia apprezzare gli altri eventi ed iniziative della rassegna che anticipano il prossimo Cartellone estivo in città”.

    [ads2]

    Latest Posts

    Coronavirus, 8 nuovi casi nel week end in Irpinia. Ecco dove

    Dopo il caso del 69 di Santa Lucia di Serino e dopo la donna di 32 anni di Moschiano in dolce attesta, ritorna la paura del Coronavirus...

    Coronavirus, altri 5 casi in Irpinia. Incubo nuovo focolaio

    Sale vertiginosamente il numero dei cari di Coronavirus in Irpinia nella giornata di oggi. Altri 5 casi a Santa Lucia di Serino Dopo il caso...

    Parco Manganelli riapre i cancelli, ancora tanti i lavori da fare

    Parco Manganelli riapre i cancelli dopo otto mesi dalla chiusura avvenuta lo scorso novembre per motivi di incolumità pubblica  Ad Avellino, finalmente il Parco Manganelli...

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...