Ofantina killer, muore un ragazzo di 18 anni



0

Tragico incidente sull’Ofantina nel tratto tra Nusco e Lioni

ofantina

Miguel Laucella è il nome del giovane di Nusco morto sull’Ofantina, studente dell’Istituto Alberghiero “Vanvitelli” di Lioni che a giugno avrebbe compiuto 19 anni.

Nel primo pomeriggio si trovava sull’Ofantina, precisamente in località Ponte Acqua Bianca, tra Nusco e Lioni, in un tratto di strada molto trafficata e a scorrimento veloce.

Era alla guida della sua Fiat Punto, quando, intorno alle 14:30, si è scontrato con un camion guidato da un 41enne di Calitri.

Il manto stradale del tratto dell’Ofantina non era certamente dei migliori: un po’ viscido per la pioggia e questo ha portato allo scontro frontale della Fiat Punto del Laucella con il camion.

Dopo lo scontro per il giovane ragazzo di Nusco non c’è stato niente da fare.

Per il 41enne di Calitri, invece, la situazione non è preoccupante ed è stato trasportato subito in ospedale per curare alcune lesioni lievi.

Questa Ofantina ha portato i suoi morti a cifre inaspettate e nella storia di questa strada “killer” alla morte si è aggiunto anche il menefreghismo delle Istituzioni; l’Ofantina unisce i paesini dell’Alta Irpinia alle città della Campania e, nella sua struttura, ha dei tratti in cui il traffico non si smaltisce in modo veloce, mentre in alcuni tratti si superano i 130 km orari.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Montella che hanno immediatamente messo in sicurezza la strada e hanno fatto i dovuti rilevamenti per capire e registrare la dinamica dei fatti che hanno portato allo scontro frontale delle due vetture.

Giovanni Nigro

(14/05/2014 ore 19:59)

Leggi anche