Ognissanti,1 e 2 Novembre tra storia, tradizione, festa e religione



0
Ognissanti

Oggi è la festa di Ognissanti, che celebra l’onore di tutti i santi e domani ricorre il giorno della Commemorazione dei defunti

Il 1 novembre è il giorno di tutti i Santi, noto popolarmente anche come Ognissanti, ed è una festa cristiana che celebra insieme la gloria e l’onore di tutti i santi.

Difatti nel calendario liturgico della Chiesa cattolica e della Chiesa Ortodossa, è chiamata Solennità di Ognissanti oppure Solennità di tutti i Santi.

La storia

Le commemorazioni dei martiri, comuni a diverse Chiese, cominciarono ad esser celebrate nel IV secolo. Le prime tracce di una celebrazione generale sono attestate ad Antiochia, e fanno riferimento alla domenica successiva alla Pentecoste.

Papa Gregorio III scelse il 1º novembre come data dell’anniversario della consacrazione di una cappella a San Pietro alle reliquie “dei santi apostoli e di tutti i santi, martiri e confessori, e di tutti i giusti resi perfetti che riposano in pace in tutto il mondo”.

Il 1º novembre venne decretata, così, festa di precetto “su richiesta di papa Gregorio IV e con il consenso di tutti i vescovi”. 

Il 2 novembre

Questa festività è seguita dal 2 novembre, giorno della Commemorazione dei defunti.

Ognissanti
Le jour des morts (Il giorno dei morti) di William-Adolphe Bouguereau

Dal latino Commemoratio Omnium Fidelium Defunctorum, è una ricorrenza della Chiesa latina celebrata il 2 novembre di ogni anno. Secondo il calendario liturgico romano è anch’essa una solennità, ma nonostante questo non è comunque riconosciuta fra le feste di precetto. Difatti non è mai stata ufficialmente istituita come festività civile.

Questa ricorrenza è preceduta da un tempo di preparazione e preghiera in suffragio dei defunti della durata di nove giorni, che inizia il giorno 24 ottobre.

L’idea di commemorare i defunti in suffragio nasce su ispirazione di un rito bizantino che celebrava infatti tutti i morti, il sabato prima della domenica di Sessagesima, in un periodo compreso tra la fine di gennaio e il mese di febbraio.

In Italia è consuetudine, nel giorno dedicato al ricordo dei defunti, visitare i cimiteri locali e portare in dono fiori e lumini sulle tombe dei propri cari, o allestire con luminarie di ogni tipo.

Leggi anche