La casa editrice irpina Il Papavero a Siena per inaugurare “Oltrepasso La Fiera”

0
Intime confidenze

Grandi novità per Oltrepasso La Fiera 2018, che diventa itinerante: gli scrittori, con le loro opere, scenderanno in campo per portare la cultura tra la gente. Prima tappa a Siena

Giornata inaugurale, quella di domenica 29 aprile, per Oltrepasso La Fiera. L’evento promosso dalla casa editrice irpina Edizioni Il Papavero, di Donatella De Bartolomeis, giunge così alla nona edizione, ma con una formula del tutto nuova.

Quella del 2018, infatti, si configura come una fiera del libro itinerante: i libri abbandoneranno gli scaffali, gli scrittori le loro postazioni, per raggiungere i lettori. L’obiettivo è il ridurre le distanze persone-libri, perciò Oltrepasso La Fiera avrà tra le sue location scuole, bar e associazioni. Inoltre, dall’Irpinia la manifestazione raggiungerà tutta Italia attraverso un ricco cartellone che coprirà tutto il mese di maggio.

Prima tappa in provincia di Siena, nel caratteristico borgo di Castelnuovo Berardenga, presso le Cantine di Fagnano. La campagna toscana ha fatto da suggestiva cornice alla presentazione di due volumi.

oltrepasso fiera

Si tratta di Per Sempre, di Mauro Costabile; e di Il diario di pietra, di Alessandra Cotoloni. La giornata è stata organizzata in collaborazione con l’associazione culturale Gruppo scrittori senesi e ha visto la partecipazione del presidente, Mauro Granchi. Presente anche la scrittrice romana Maria Francesca Pacifico.

Un risultato di grande successo per la prima di Oltrepasso La Fiera, che è riuscita a realizzare un connubio tra tutte le arti. Dalla musica, grazie a Lali Burduli e a Duccio Limberti, che hanno trasposto le parole scritte in suoni attraverso il pianoforte; alla fotografia, con Giulia Mancianti, che ha proiettato foto inedite del manicomio di Volterra. Ancora, con le letture di alcuni brani delle opere presentate, dalla voce di Francesco Burroni; fino alla cucina, anch’essa forma d’arte, curata da Paolo Terrosi Vagnoli.