lunedì - 12 Aprile 2021

Protezione Civile Gesualdo: “Rispettiamo la zona rossa”

"Comprensibile la voglia dei cittadini di riprendere un minimo di normalità ma il comune di Gesualdo, come tutta la Campania, è ancora in zona...
More

    Paternopoli, simulano incidenti per truffare l’assicurazione denunciati

    Ultime Notizie

    SIMULANO INCIDENTI STRADALI PER TRUFFARE L’ASSICURAZIONE: DENUNCIATI DAI CARABINIERI DI PATERNOPOLI

    I Carabinieri della Stazione di Paternopoli hanno denunciato una 50enne di Arzano ed un 70enne di Napoli con a carico svariato precedenti di polizia, ritenuti responsabili di “Tentata truffa”.

    - Advertisement -

    Determinante è stata la segnalazione da parte della vittima, responsabile di un’azienda edile, che non ha esitato a rivolgersi ai Carabinieri in quanto qualche giorno prima aveva ricevuto una richiesta di risarcimento danni per un sinistro stradale, in realtà mai avvenuto, che vedeva coinvolto un veicolo della società.

    All’esito delle indagini svolte dai militari dell’Arma è emerso che quel medesimo autocarro era segnalato in più incidenti: i due soggetti avevano fraudolentemente prodotto della documentazione relativa a dei sinistri stradali, asseritamente verificatisi negli scorsi mesi di settembre e dicembre ad Arzano e Napoli, al fine di ottenere una consistente somma di denaro a titolo di risarcimento dalla società assicurativa.

    Alla luce delle evidenze emerse, per i predetti è quindi scattato il deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. Oltre Paternopoli.

    I CARABINIERI DI CERVINARA ARRESTANO UN 55ENNE RESPONSABILE DI EVASIONE.

    I Carabinieri della Stazione di Cervinara hanno tratto in arresto un 55enne in esecuzione di un provvedimento emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Avellino.

    I fatti risalgono a qualche anno fa allorquando l’uomo si rendeva responsabile del reato di evasione.

    Nel pomeriggio di ieri, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare dove sconterà la pena di un anno di reclusione.

    Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

    ARIANO IRPINO (AV) – ALLEVAMENTO ABUSIVO: I CARABINIERI SEQUESTRANO 11 AGNELLI E DENUNCIANO IL TITOLARE DI UN’AZIENDA AGRICOLA INATTIVA.

    I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato il titolare di un’azienda agricola inattiva da anni, ritenuto responsabile di “Esercizio abusivo della professione” e “Ricettazione”.

    L’accesso ispettivo svolto unitamente a personale del servizio veterinario dell’A.S.L. di Ariano Irpino, ha permesso di riscontrare che il predetto esercitava abusivamente l’attività di allevatore: all’interno di un ricovero adibito ad allevamento, venivano detenuti 11 agnelli non dotati di marchio auricolare né censiti ed in assenza dei previsti controlli sanitari da parte dell’organo competente.

    Inoltre, opportunamente interpellato, l’uomo non è stato in grado di dimostrare il legittimo acquisto e possesso degli animali.

    Il bestiame è stato sequestrato e a carico dell’allevatore è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts