Partito Democratico, due candidati alla segreteria ad Avellino

0
avellino

Nicola Zingaretti e Roberto Giachetti, candidati alla segreteria del PD, sono stati ad Avellino nell’ultima settimana per esporre le idee, molto diverse tra loro, per il rilancio del partito

Nel corso dell’ultima settimana ben due candidati alla segreteria del Partito Democratico hanno fatto tappa ad Avellino. Infatti, Nicola Zingaretti e Roberto Giachetti hanno scelto il capoluogo irpino tra le tappe delle rispettive campagne elettorali per il 3 marzo, data del voto per la segreteria dem.

Presso il carcere borbonico, il Presidente della Regione Lazio ha dichiarato la sua volontà di cambiamento radicale nel ramo dirigenziale del partito. Il PD -ha dichiarato Zingaretti– dovrà costituire la vera alternativa al governo Lega-M5S, cosa che non accade ora. Molte sono state le critiche all’esecutivo, con particolare attenzione al salvataggio della banca Carige, provvedimento molto simile al “Salva-banche” del governo Gentiloni, allora contestatissimo da chi ora ha il potere.

pd zingaretti
Nicola Zingaretti ad Avellino

Roberto Giachetti, candidato insieme ad Anna Ascani, ha parlato dalla sede del PD di Via Tagliamento. La sua idea del partito è molto differente da quella di Zingaretti. L’ex Vicepresidente della Camera detta, infatti, la linea della continuità rispetto a quanto fatto negli ultimi 5 anni. Neanche lui ha risparmiato critiche al governo, reo di essere incoerente e di aver approvato una manovra finanziaria “che delinea un futuro nero per l’intero sistema Italia”.

Roberto Giachetti ad Avellino

Stando agli ultimi sondaggi, Zingaretti è il candidato numero 1 a diventare segretario del Partito Democratico, con oltre il 50% delle preferenze. L’ex segretario, Maurizio Martina, si attesta al 22%; terzo è Giachetti, al 20%.