“I pescatori di certezze”, la vicenda tragicomica della famiglia Sarchiapone in scena a Cesinali



0
i pescatori di certezze

In scena domenica 17 aprile, presso il Teatro d’Europa di Cesinali, la commedia in tre atti “I pescatori di certezze”. Sullo sfondo di una Napoli degli anni ’50, si dipana la vicenda tragicomica della famiglia Sarchiapone. Nata dalla penna di Teodoro Prizio e  messa in scena dal Laboratorio Teatrale “Fontanarosa”, l’avvincente trama regalerà al pubblico un emblematico spaccato di vita

“I pescatori di certezze” in scena nella serata di domani, domenica 17 aprile, i pescatori di certezzepresso il Teatro d’Europa di Cesinali. Si tratta di una commedia in 3 atti, scritta e diretta da Teodoro Prizio, che verrà rappresentata dagli attori del Laboratorio Teatrale “Fontanarosa”.

LA TRAMA:

E’ il 1958, l’anno in cui Domenico Modugno si aggiudica l’ottavo festival della canzone italiana quando in Napoli a pochi passi dal teatro San Carlo ne succedono di cotte e di crude. L’umile famiglia di pescatori, i Sarchiapone, vive ore molto intense: gioie ed amarezze condite da colpi di scena a più riprese. Si introducono in casa alla spicciolata maghi premonitori di assurdi destini, autorevoli padrini nonché maestri di musica che scopriranno vecchie paternità.

Giovanni – proprietario di casa – si ritrova tra le mani, in maniera del tutto fortuita, la “svolta” della sua vita, ma per una serie di assurde coincidenze l’appuntamento con la felicità non riesce mai a concretizzarsi. Oggetto di continue accuse da parte di sua moglie Concetta, a causa di un sentimento giunto da tempo al capolinea, al povero Giovanni Sarchiapone non resta che assicurare a sua figlia Rosetta un futuro agiato promettendola in sposa al vecchio Barone di Posillipo.

Lo stato di famiglia dei Sarchiapone si completa con Tonino, allergico al lavoro, fratello di Giovanni e Nicolino – abbandonato da bambino e poi adottato – affetto da problemi mentali. Al fine di cercare la fortuna e per far girare la ruota dalla parte giusta la notte degli imbrogli non porterà gli effetti sperati. All’ “Insaziabile” nessuno avrà vita facile, gli scagnozzi del padrino sono in agguato.

Dopo una notte tormentata si spera in una mattinata più serena, ma a tavola saranno servite atipiche orecchiette… Non resta che mettersi nelle mani del Dottore Saviano, ma strane coincidenze finiranno solo per far ritardare gli eventi. Poi, quando tutto è perduto, compare una luce che lasciando la sua scia illumina il sentiero. Sarà quello giusto? Nell’infinito mare quali sicurezze? Lo scopriremo insieme…

Dopo aver riscosso  grande successo nelle precedenti rappresentazioni, la brillante vicenda della famiglia Sarchiapone terrà il pubblico ancora una volta col fiato sospeso.

Dunque appuntamento imperdibile quello di domani, 17 aprile, ore 20.30, presso il Teatro d’Europa di Cesinali (AV). L’ingresso è libero, ma è gradito un contributo spontaneo che verrà devoluto in beneficenza.

Leggi anche