Pignorati oltre 60 veicoli dell’Alto Calore

0
alto calore

L’Alto Calore di Avellino non paga ingente somma a società creditrice e subisce il pignoramento di oltre 60 veicoli

Una società specializzata nelle opere di manutenzione delle reti idriche ha avviato il pignoramento di 67 veicoli di proprietà dell’Alto Calore poiché creditrice di circa 300.000 euro per la manutenzione degli impianti.

Il motivo di tale pignoramento è da rintracciare nel fatto che sono scaduti i termini di pagamento previsti nell’appalto con la suddetta società che si è riservata, dunque, il diritto di procedere per vie legali.

Alto Calore

Risale a qualche giorno fa la visita degli Ufficiali Giudiziari negli uffici dell’Alto Calore, per la notifica del pignoramento. Di norma, come attesta l’art. 521 bis c.p.c., entro 10 giorni dalla data della notificazione, i veicoli sotto sequestro vanno consegnati  all’Istituto di Vendita autorizzato ad operare; trascorso il termine dei dieci giorni, gli organi di polizia che trovano in circolazione i beni pignorati procedono al ritiro della carta di circolazione e consegnano il bene all’Istituto di Vendita.

Tuttavia, nelle giornate di ieri ed oggi, sono stati avvistati in circolazione i veicoli soggetti a pignoramento.

L’Alto Calore, dal momento della notifica, sarà custode dei beni e dovrà rispondere ad eventuali responsabilità nei confronti della procedura instaurata.