Prata Principato Ultra, “Mo’ BASTA!” tuonano i cittadini contro il mostro Novolegno

0
prata principato ultra

È una lotta trentennale quella che i cittadini di Prata Principato Ultra cercano di portare avanti contro i fumi tossici rilasciati dalla fabbrica Novolegno

“Mo’ basta” forse è uno degli ultimi slogan di una battaglia che non sembra avere fine. Questa fabbrica, collocata tra l’altro in un punto in cui non è possibile il ricambio d’aria per la presenza di colline che lo impediscono, ha inquinato l’ambiente a tal punto da renderlo inabitabile anche per i cittadini di Prata Principato Ultra che hanno organizzando per sabato un incontro.

I cittadini stanno pagando con la vita le scelte utilitaristiche di chi ha permesso che tutto ciò accadesse. Dati e numeri confermano un incremento di morti a causa di malattie terminali, tumore e cancro, che dolorosamente e lentamente hanno spento la vita di molti pratesi.

Molti oggi piangono lacrime amare per la perdita ingiusta dei propri cari e ci si chiede “perché dobbiamo pagare un prezzo così alto per scelte che non abbiamo fatto?”. È l’avidità umana che non finisce mai di sorprendere ma che non può neanche più essere tollerata ulteriormente.prata principato ultra

Rabbia, stanchezza e malcontento salgono dal basso, è la voce del popolo che quando si fa sentire grida giustizia. Si è creata una situazione insostenibile e per questo domani, sabato 9 febbraio, ci sarà un incontro presso la sala consiliare del comune di Prata Principato Ultra per organizzare quella che si spera essere l’ultima e decisiva battaglia per vincere una guerra che dura da ormai troppo tempo.

Per tutti coloro che vogliono sostenere questa causa si ribadisce che l’appuntamento è nel pomeriggio, alle 16:30, di domani 9 febbraio presso la sala consiliare del comune di Prata Principato Ultra.