Pratola Serra, riscontri positivi per l’Amministrazione Aufiero



0
pratola serra

L’Amministrazione comunale di Pratola Serra potrà riscuotere dal vicino Comune di Tufo la somma per il servizio scolastico

Notizia positiva per l’Amministrazione Aufiero che incassa un altro punto a favore nell’ambito delle controversie legali nelle quali si trova coinvolta. Il Giudice del Tribunale di Avellino – II Sezione Civile – ha concesso, infatti, al  Comune di Pratola Serra la provvisoria esecuzione per il recupero di somme contro il Comune di Tufo.

La controversia riguarda la convenzione stipulata tra i due Comuni per i servizi scolastici, quali la mensa e il trasporto, approvata con delibera di Consiglio Comunale n. 68 del 29/11/2012. La contiguità tra i due territori, infatti, ha comportato una qualità ottimale dei servizi, un’opportunità di crescita territoriale, una gestione uniforme delle attività associate sull’intero territorio interessato ed una razionale gestione del personale e dei mezzi coinvolti.

Nonostante il Comune di Pratola Serra abbia regolarmente svolto il servizio, non ha ricevuto il riversamento delle somme dovute da parte del Comune di Tufo, che risulta moroso di circa 51.000,00 €. Con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 12/04/2018, il Comune di Pratola Serra recedeva, così, dalla convenzione stipulata per ritardo nei pagamenti da parte del Comune di Tufo.

pratola serra
il sindaco di Pratola Serra Emanuele Aufiero

A distanza di anni le somme non sono state versate, pertanto l’Amministrazione Aufiero ha inteso procedere per vie legali.

Abbiamo chiesto soltanto il riconoscimento dei nostri diritti visto il servizio svolto regolarmente per anni nei confronti del Comune di Tufo”, commenta il Sindaco di Pratola Serra, Emanuele Aufiero. “Siamo sempre dalla parte della correttezza, pertanto rivendichiamo somme dovute. Inoltre sarà fatta opposizione anche al decreto ingiuntivo di IrpiniAmbiente nell’ambito dell’annosa vicenda che riguarda il servizio di raccolta rifiuti, in quanto lo stesso fa riferimento ad un contratto tra la società e la provincia di Avellino. IrpiniAmbiente è stata già citata in giudizio presso il Tribunale Ordinario di Avellino, con udienza fissata per il 6 marzo 2020, relativamente alla mancanza di contratto stipulato con il Comune di Pratola Serra, nonostante quest’ultimo, ogni anno dal 2011, ha sollecitato la società di raccolta rifiuti a sottoscriverlo. Si contrasta, pertanto, l’assenza di contratto che costituisce “condizione sine qua non” per stabilire un rapporto pubblico tra le parti. La somma che il Comune di Pratola Serra chiede ad IrpiniAmbiente è di € 2.790.889,77”.

Leggi anche