Premio Vassallo, ieri la consegna al sindaco di Calitri Michele Di Maio



0
Michele Di Maio
Foto da twitter.com/erealacci

Si è svolta ieri, presso la sala stampa di Montecitorio, a Roma, la cerimonia di consegna del Premio “Angelo Vassallo” 2016. A ricevere il riconoscimento il sindaco di Calitri Michele Di Maio per la sua attività in favore della valorizzazione del territorio e della tutela dell’ambiente

«Per aver favorito la partecipazione della comunità e aver rivitalizzato il territorio nel rispetto dell’ambiente, della legalità e delle radici locali». Questa la motivazione con cui ieri è stato consegnato a Michele Di Maiosindaco di Calitri, il Premio “Angelo Vassallo” 2016. La giuria di questa VI edizione ha decretato un ex aequo tra il sindaco irpino e Sebastiano Venezia, primo cittadino di Troina (Enna).

Michele Di Maio
Foto da twitter.com/erealacci

Il riconoscimento, promosso da ANCI e Legambiente insieme a Libera, Slow Food, Federparchi, ANCI Campania, Comune di Pollica e con il sostegno di Enel, è nato per premiare le amministrazioni che si distinguono nel promuovere lo sviluppo civile, sociale ed economico delle comunità, muovendosi in favore della legalità e del rispetto dell’ambiente, ed è intitolato al sindaco del comune campano di Pollica, ucciso nel 2010.

Alla cerimonia di consegna del premio, che si è svolta ieri a Roma, presso la sala stampa di Montecitorio, presenti, tra gli altri, la presidente di Legambiente Rossella Muroni, il sindaco di Siena e presidente Commissione Territorio Ambiente e Protezione Civile dell’ANCI Bruno Valentini e il presidente Commissione Ambiente della Camera dei deputati Ermete Realacci.

Michele Di Maio
Michele Di Maio

I vincitori del premio, oltre a una targa, hanno ricevuto la possibilità di esporre per un anno nel loro Comune una scultura raffigurante il Marlin di Pollica, riferimento al celebre scrittore Ernest Hemingway che proprio in Cilento trovò l’ispirazione per “Il vecchio e il mare”. Inoltre, le associazioni promotrici del premio metteranno a disposizione dei Comuni vincitori un team che affianchi i sindaci nella realizzazione di progetti a favore del territorio e delle comunità.

Eletto nel 2015, Michele Di Maio si è impegnato nella valorizzazione del centro storico di Calitri, abbandonato dopo il terremoto del 1980, e nella difesa dell’ambiente e del patrimonio paesaggistico locale. Si è attivato per migliorare la qualità della raccolta differenziata e ha in programma investimenti per la depurazione delle acque reflue e per il ripristino delle fontane d’acqua pubblica nel centro abitato, nel rispetto del principio dell’acqua come bene comune. Inoltre, devolve la sua indennità da sindaco ai servizi sociali impegnati nell’aiuto di persone indigenti.

 

Leggi anche