Primarie PD, come ha votato Avellino

0
primarie

Affluenza come da aspettative ad Avellino e provincia per le primarie del Partito Democratico. Nel capoluogo vince Zingaretti

Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Pd, con il 70% delle preferenze alle primarie. In Italia ha votato più di un milione e settecentomila persone, superando l’affluenza delle ultime primarie di centro sinistra.

Anche in Irpinia è stata registrata un’affluenza in linea con le passate tornate. Ad Avellino, con un minimo scarto, il maggior numero di preferenze (788) è andato a Nicola Zingaretti, seguito da Maurizio Martina (781) e Roberto Giachetti (101). Alla segreteria regionale, invece, ha avuto la meglio Leo Annunziataprimarie

Anche ad Ariano Irpino le primarie hanno visto trionfare Zingaretti, mentre a livello regionale ha prevalso Umberto Del Basso De Caro.

A Sant’Angelo dei Lombardi inversione di rotta, Martina ha superato nettamente Zingaretti con 536 voti contro 77. Resta in testa Annunziata per le preferenze regionali.

Anche a Bagnoli Irpino Maurizio Martina ha avuto la meglio con 84 voti, contro i 32 di Zingaretti. Prevale Del Basso De Caro per la segreteria regionale.

A Lioni prevalgono Martina e Annunziata, così come a Torella dei Lombardi.

Dati, dunque, poco in linea con le preferenze nazionali in Irpinia, ad eccezione del capoluogo e di Ariano.

I rappresentanti irpini del Pd si sono detti soddisfatti del risultato, considerando la buona affluenza un segnale forte di ripresa per il centro sinistra nel territorio provinciale e nazionale. L’ex deputata Pd di Avellino Valentina Paris ha definito queste primarie come un “voto contro il Governo”, segnale della ritrovata presenza del Pd nella scena politica italiana.