sabato - 8 Agosto 2020

Giuditta: “Ipotesi collegamento ferroviario Napoli-Avellino”

Il Presidente del Distretto Turistico del Partenio Pasquale Giuditta scrive al Ministro e invia una proposta concreta di una nuova tratta ferroviaria  Una missiva da...
More

    “Puozzi Passà p’a Pratala”, finale esplosivo

    Ultime Notizie

    Giuditta: “Ipotesi collegamento ferroviario Napoli-Avellino”

    Il Presidente del Distretto Turistico del Partenio Pasquale Giuditta scrive al Ministro e invia una proposta concreta di una nuova tratta ferroviaria  Una missiva da...

    Ariano Irpino, la carica di La Carità: “Ariano, ripartiamo”

    Il candidato sindaco del centrodestra, Marco La Carità, suona la carica in vista delle amministrative di settembre: "Ariano città ferita ma ci rialzeremo" Dopo giorni...

    Avellino Calcio, accordo con Marco Silvestri

    Dopo il primo colpo della stagione di mercato dell'Avellino Calcio che porta il nome di Giuliano Laezza arriva da Genova un classe 99 L’Us Avellino...

    Decreto Agosto tra le nuove misure: tasse sospese, proroga rem, sostegni alla ristorazione e agevolazioni aziende del Sud

    Decreto Agosto, tra le misure al contrasto dell'emergenza coronavirus un'agevolazione del 30% dei contributi previdenziali  delle aziende del Sud Italia e tutti i versamenti...

    Ieri sera, si sono concluse le tre giornate di musica popolare della nota rassegna “Puozzi Passà p’a Pratala” che si tiene tutti gli anni, nella seconda settimana di luglio, a Pratola Serra. 

    [ads1] Il festival di musica popolare “Puozzi Passà p’a Pratala”, organizzato dalla Pro Loco e dai Pratola Folk e patrocinata dal Comune di Pratola Serra, è da anni punto di riferimento degli amanti delle canzoni allegoriche create dal popolo, basate sul dialetto, dicerie e luoghi comuni di una determinata zona.

    - Advertisement -

    La rassegna, nata nel 2008, è una festa che trae origine da un detto locale “Puozzi Passà p’a Pratala”, riferendosi alla strada principale di Pratola, la quale conduceva al carcere borbonico di Montefusco, antro di efferatezze, torture, orrida prigione per liberali, patrioti, rivoltosi e briganti, tristemente conosciuto come lo Spielberg d’Irpinia. 

    Il simbolo del festival è il teschio, segno di cattivo augurio o di disgrazia. In realtà, la manifestazione pur essendo stata ispirata a leggende e vicende storiche, è stata rivisitata in chiave moderna così che, ciò che prima rappresentava morte e dolore, oggi alla luce di nuovi concetti, acquista accezioni diverse, il tutto improntato ai sapori, al divertimento e alle tradizioni. Puozzi Passa p'a Pratala

    Il corso principale di Pratola si veste a festa tra gruppi folkloristici, artisti di strada, stand enogastronomici, dove convivono le vecchie tradizioni culinarie e piatti innovativi.  Le strade del paese si riempiono di persone, colori ed odori invitanti, i venditori espongono merce di ogni genere tra cui gli immancabili tamburelli che, accompagnano le lunghe ballate, artisti locali e non, mettono in mostra oggetti fatti a mano, così gli avventori, deliziando il palato, allietano anche la vista con tali mercanzie.

    [ads2]

    Latest Posts

    Giuditta: “Ipotesi collegamento ferroviario Napoli-Avellino”

    Il Presidente del Distretto Turistico del Partenio Pasquale Giuditta scrive al Ministro e invia una proposta concreta di una nuova tratta ferroviaria  Una missiva da...

    Ariano Irpino, la carica di La Carità: “Ariano, ripartiamo”

    Il candidato sindaco del centrodestra, Marco La Carità, suona la carica in vista delle amministrative di settembre: "Ariano città ferita ma ci rialzeremo" Dopo giorni...

    Avellino Calcio, accordo con Marco Silvestri

    Dopo il primo colpo della stagione di mercato dell'Avellino Calcio che porta il nome di Giuliano Laezza arriva da Genova un classe 99 L’Us Avellino...

    Decreto Agosto tra le nuove misure: tasse sospese, proroga rem, sostegni alla ristorazione e agevolazioni aziende del Sud

    Decreto Agosto, tra le misure al contrasto dell'emergenza coronavirus un'agevolazione del 30% dei contributi previdenziali  delle aziende del Sud Italia e tutti i versamenti...