giovedì - 6 Agosto 2020

Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...
More

    Quindici, 45enne aggredisce la compagna con una bottiglia di vetro

    Ultime Notizie

    Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

    Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...

    Pensioni invalidità, Esposito (Mid): “Noi disabili che meritiamo rispetto”

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del coordinatore regionale del Movimento Italiano Disabili Esposito sull'aumento delle pensioni di invalidità ancora non attuato dall'Inps Il Coordinatore Regionale...

    La fisarmonica di Ioanna incanta l’Irpinia in questa estate imbavagliata

    C'era bisogno di intrattenimento, di note, di poesia in questa estate con la mascherina e Carmine Ioanna ne ha regalate tante, insieme all'attore Rocco...

    Santa Paolina, i consiglieri Egidio e Gambino contro l’amministrazione Ricciardelli

    Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri Egidio e Gambino contro l'amministrazione di Santa Paolina: "CREATE DISCARICHE SUL TERRITORIO E POI PROTESTATE CONTRO IL...

    Quello di Quindici è solo l’ultimo dei tanti casi di violenza sulle donne che ha visto il tempestivo intervento dei carabinieri

    I carabinieri della Stazione di Quindici hanno deferito in stato di libertà un 45enne che, al culmine di una lite scaturita da futili motivi, ha aggredito la compagna spaccandole in testa una bottiglia di vetro. Per le ferite riportate, fortunatamente non gravi, la malcapitata si è vista costretta a ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale di Nola.

    - Advertisement -

    È questo solo l’ultimo dei tanti casi di violenza sulle donne che ha visto il tempestivo intervento dei carabinieri del Comando provinciale di Avellino. Questa grave tipologia di reato ha assunto, nel corso degli anni, una valenza sempre maggiore e oggi, purtroppo, è più che mai drammatica, caratterizzata da una violazione dei diritti umani, dell’integrità fisica e psicologica, della sicurezza, della libertà e della dignità della persona. Non conosce differenze geografiche o culturali, è diffusa a tutte le latitudini e in qualsiasi ambito socio-culturale, non ha età, in quanto scaturisce dalle distorsioni culturali, sociali e psicologiche del rapporto uomo-donna.

    La comunicazione e la sensibilizzazione sul problema rappresentano uno strumento essenziale per la lotta alla violenza. Proprio in tal senso, la prevenzione e il contrasto che l’Arma dei carabinieri pone è sempre massima anche in un territorio come quello irpino, contraddistinto dalla presenza di 6 Compagnie e 68 Stazioni dei carabinieri.

    Presso la sede del Comando provinciale di Avellino, e in altri reparti presenti su tutto il territorio, vi sono sottufficiali, sia uomini che donne, che hanno frequentato specifici corsi di formazione, preparati per accogliere le vittime e ricevere denunce da donne oggetto di violenze o abusi, informando l’autorità giudiziaria e i servizi sociali, non abbandonandole ma accompagnandole e, nei casi più gravi, anche proteggendole nell’iter che segue alla denuncia.

    In particolare, il Comando provinciale dei carabinieri di Avellino, che da anni è attivo nel contrastare questa terribile piaga sociale e culturale, è stato tra i primi in Italia, nell’agosto 2013, ad applicare la citata “legge sul femminicidio”, irrogando la misura dell’allontanamento dalla casa famiglia ad un uomo di questa provincia responsabile del reato di stalking.Quindici

    Il “ciclo della violenza” conduce al progressivo isolamento della donna maltrattata, che pensa di vivere un’anomala situazione di disagio, di cui, a volte, si sente addirittura responsabile. Un breve vademecum può fornire dei suggerimenti utili:

    –      non confidare sui cambiamenti di carattere e di comportamento promessi da un partner violento e non lasciarsi influenzare negativamente dalle sue offese e dalle sue minacce;

    –      in caso di ferite o lividi, andare quanto prima al pronto soccorso di un ospedale e dichiarare la verità;

    –      chiamare appena possibile il “112”, numero unico europeo per le emergenze;

    –      rivolgersi ad un centro di orientamento sui diritti della donna, che può dare consulenze legali, bancarie e psicologiche gratuite o contattare il servizio “1522”, i cui operatori forniscono alle vittime, assicurando loro l’anonimato, un sostegno psicologico e giuridico nonché l’indicazione di strutture pubbliche e private presenti sul territorio a cui potersi rivolgere.

    Il 17 dicembre 2018, presso la caserma «Litto», sede del Comando provinciale, è stata inaugurata un’«Aula protetta», nata dalla volontà del presidente del Tribunale di Avellino (dott. Vincenzo Beatrice), del procuratore della Repubblica di Avellino (dott. Rosario Cantelmo) e dell’Arma dei carabinieri, per aiutare donne, minori e tutte le vittime di situazioni di violenza di genere a riconquistare la dignità e la serenità perdute. Uno spazio riservato, nel quale potranno raccontare gli abusi, le violenze e le vessazioni subìte, in un ambiente sereno, armonico e accogliente.

    L’8 marzo, dunque, è una giornata particolarmente intensa e pregna di significati etico-morali, in cui l’Arma, in piena comunione e sintonia di intenti con gli altri organi di polizia e istituzionali, mostra ancora una volta la propria vicinanza alle donne vittime di violenza di genere, ribadendo con tutta la forza possibile la necessità di un impegno costante e quotidiano.

    Latest Posts

    Irpinia, il Mercato auto riprende dopo il Covid: ecco il dato delle vendite

    Torna a crescere il mercato auto in Irpinia e cambia la classifica dei brand. Ecco il dato delle vendite di automobili dopo uno stallo...

    Pensioni invalidità, Esposito (Mid): “Noi disabili che meritiamo rispetto”

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del coordinatore regionale del Movimento Italiano Disabili Esposito sull'aumento delle pensioni di invalidità ancora non attuato dall'Inps Il Coordinatore Regionale...

    La fisarmonica di Ioanna incanta l’Irpinia in questa estate imbavagliata

    C'era bisogno di intrattenimento, di note, di poesia in questa estate con la mascherina e Carmine Ioanna ne ha regalate tante, insieme all'attore Rocco...

    Santa Paolina, i consiglieri Egidio e Gambino contro l’amministrazione Ricciardelli

    Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri Egidio e Gambino contro l'amministrazione di Santa Paolina: "CREATE DISCARICHE SUL TERRITORIO E POI PROTESTATE CONTRO IL...