sabato - 5 Dicembre 2020

Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...
More

    Quindici e Moschiano, nuovi roghi agricoli

    Ultime Notizie

    Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

    Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...

    Civitas, domani seminario con il Prof Bellofiore

    Domani ultimo appuntamento con il ciclo di tre seminari organizzato dalla Civitas di Grottaminarda. Atteso l'intervento del Prof. Bellofiore L’Associazione Civitas di Grottaminarda ha organizzato...

    De Luca: “Straordinaria la civiltà dei cittadini di Ariano Irpino”

    Il Governatore esalta il senso di responsabilità mostrato dai cittadini di Ariano Irpino durante la prima ondata: "Un vanto per tutta la regione" Parole di...

    Coronavirus, altri 55 nuovi casi di positività in Provincia. Ecco dove

    L'Azienda Sanitaria Locale comunica su 730 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 55 persone: - 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina, - 7, residenti...

    Tre persone denunciate dai Carabinieri per aver appiccato roghi agricoli nei comuni di Quindici e Moschiano, non lontano dalle aree residenziali

    QUINDICI e MOSCHIANO – Residui vegetali bruciati poco distante dalle zone residenziali: altre tre persone sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria perché ritenute responsabili di Immissione nell’aria di fumi Attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

    - Advertisement -

    I tre, di età compresa tra i 40 ed i 65 anni e residenti nel Vallo di Lauro, nonostante il divieto di bruciatura nell’attuale periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi, intenzionalmente avevano appiccato il fuoco per lo smaltimento di sterpaglie e residui vegetali derivanti dalla lavorazione dei propri fondi agricoli coltivati a noccioleto, ubicati in agro dei comuni di Quindici e Moschiano.quindici

    Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provocava un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria.

    I Carabinieri della Stazione di Quindici, alla luce degli elementi di colpevolezza raccolti, hanno dunque deferito i predetti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

    I servizi predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, volti al contrasto degli incendi boschivi e della pratica dell’abbruciamento dei residui forestali e vegetali continueranno ininterrottamente in tutta l’Irpinia.

     

     

    Per altre notizie di cronaca leggi QUI.

    Latest Posts

    Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

    Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...

    Civitas, domani seminario con il Prof Bellofiore

    Domani ultimo appuntamento con il ciclo di tre seminari organizzato dalla Civitas di Grottaminarda. Atteso l'intervento del Prof. Bellofiore L’Associazione Civitas di Grottaminarda ha organizzato...

    De Luca: “Straordinaria la civiltà dei cittadini di Ariano Irpino”

    Il Governatore esalta il senso di responsabilità mostrato dai cittadini di Ariano Irpino durante la prima ondata: "Un vanto per tutta la regione" Parole di...

    Coronavirus, altri 55 nuovi casi di positività in Provincia. Ecco dove

    L'Azienda Sanitaria Locale comunica su 730 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 55 persone: - 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina, - 7, residenti...