Rapina al tabaccaio di Quadrelle, arrestati i colpevoli



0
rapina

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato due uomini irpini, responsabili di una rapina ai danni di un tabaccaio di Quadrelle

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato due pregiudicati, un 30enne di Monteforte Irpino ed un 45enne di Avellino, entrabi accusati della rapina ai danni di un tabaccaio di Quadrelle.

A seguito di una dettagliata indagine, gli uomini dell’Arma, insieme ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, sono riusciti a ricostruire la dinamica della rapina e ad individuare i soggetti da trarre in arresto.

Rapina al tabaccaio di Quadrelle, arrestati i colpevoli
Rapina al tabaccaio di Quadrelle, arrestati i colpevoli

La rapina risale allo scorso mese di ottobre, quando i due uomini, uno armato di cacciavite, fecero irruzione nella tabaccheria, in un momento in cui non c’erano clienti. Una volta entrati nell’attività commerciale di Quadrelle, i due minacciarono il titolare puntandogli il cacciavite al petto, intimandogli di consegnare l’incasso di giornata.

Il tabaccaio, seppur intimorito, trovò il coraggio e la forza di divincolarsi e chiamare aiuto, cogliendo di sorpresa i due autori della rapina che, aperto il cassetto sbagliato nella speranza di trovare il denaro, desistettero e si diedero alla fuga.

Le indagini dei Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica, diretta dal Procuratore Capo dott. Rosario Cantelmo, hanno portato all’arresto dei due malviventi che sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Avellino.

Uno dei due uomini ha tentato di opporsi all’arresto, prima inveendo contro gli uomini dell’arma e poi causando delle lesioni ad uno dei militari. Tutto ciò non ha fatto che aggravare le sue condizioni al cospetto della Legge.

Ora dovrà rispondere anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Salvatore Buono, questo il nome del giovane tabaccaio rapinato, all’epoca dei fatti, si diceva rammaricato e stupito che un evento tanto eclatante avesse avuto luogo nella comunità della sua Quadrelle, a detta sua generalmente tranquilla. Finalmente la vicenda ha avuto l’esito che ci si aspettava.

Leggi anche