XXII Giornata in ricordo delle vittime delle mafie: il programma

0
mafie

In occasione della XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, ecco quali sono gli eventi in programma

Manca poco al 21 marzo, XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che sarà anche la Prima Giornata Nazionale, così come votato all’unanimità dal Parlamento lo scorso 26 febbraio. Libera, infatti, si prepara a festeggiare in tutta Italia l’importante appuntamento che è diventata una data simbolo dell’impegno della società civile nei confronti della lotta alla criminalità organizzata. Il coordinamento provinciale di Libera si prepara all’importante appuntamento con una serie di iniziative che anche quest’anno hanno coinvolto numerose associazioni.

INTITOLAZIONE STRADA A PASQUALE CAMPANELLO

Lunedi 20 alle 11.00 il Comune di Avellino terrà una manifestazione in cui intitolerà una traversa di Via Annarumma al Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria caduto sotto i colpi della camorra l’8 febbraio 1993 sotto la sua casa di Mercogliano. L’iniziativa arriva tre anni dopo la richiesta del coordinamento provinciale di Libera.

MEMORIA. LUCE DI SPERANZA mafie

Lunedi 20 alle ore 20 presso il Duomo di Avellino si terrà la veglia Memoria. Luce di Speranza. L’iniziativa voluta e organizzata insieme alle Diocesi di Avellino, Ariano Irpino-Lacedonia, S. Angelo dei Lombardi-Conza- Nusco-Bisaccia e in collaborazione con Agesci Zona Hirpinia, Azione Cattolica e Acli in occasione della XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie. Un’occasione di vicinanza ai familiari delle vittime innocenti della nostra terra, che saranno presenti, ma soprattutto uno sforzo collettivo e comunitario d’impegno sul nostro territorio.

500 IRPINI VERSO IL 21 MARZO CAMPANO A PONTICELLI

Da quest’anno inserito nell’elenco anche Vittorio Rega, giovane irpino ucciso nel 1996 a Maddaloni Sono quasi pieni i 10 bus che da Avellino partiranno per il Parco Conocal, quartiere Ponticelli di Napoli che sarà la piazza campana di questo 21 marzo. I familiari delle vittime innocenti irpine, infatti, saranno accompagnati da tantissimi studenti provenienti da alcune scuole della provincia. La delegazione più nutrita sarà quella del Liceo Scientifico P.S. Mancini che partirà con una delegazione composta da quasi 200 studenti, poi un autobus della Consulta Provinciale degli Studenti con rappresentanti di tantissime scuole. La manifestazione partirà alle 9.00 da Via Dorando Petri e attraversà con un corteo colorato il quartiere teatro di tantissimi episodi di violenza che in questi mesi hanno colpito la città di Napoli, in un territorio raccontato poco dalle cronache nazionali e locali. Dopo l’Arrivo del corteo a Via Mario Palermo sarà letto in contemporanea con la piazza centrale di Locri e con altri 4000 luoghi in tutta Italia il lungo elenco di vittime innocenti delle mafie. Da quest’anno è stato inserito nell’elenco anche Vittorio Rega, un giovane geometra irpino, di Baiano, ucciso nel 1996 a Maddaloni (CE). I killer appartenenti al clan Perrera-Piccolo, che l'avevano scambiato per un loro rivale, Luca Famiano, del clan Belforte di Marcianise, ucciso il giorno dopo a Caserta.

I LUOGHI DI LETTURA IN IRPINIA

Un numero sicuramente destinato a crescere ma ad oggi sono già oltre dieci in Irpinia i luoghi di speranza: principalmente scuole che leggeranno in contemporanea alla piazza di Locri, a quella di Ponticelli e ad altri 4000 posti in Italia il lungo elenco delle vittime innocenti delle mafie:

Aiello Del Sabato | Istituto Comprensivo c/o Centro Sociale Madre Teresa di Calcutta

Avellino | Liceo Scientifico P.S. Mancini

Avellino | Secondo Circolo – plesso Via Roma

Atripalda | Istituto Comprensivo De Amicis – Masi (3 plessi)

Ariano Irpino | Istituto Comprensivo Cardito Ariano Irpino

Chiusano San Domenico | istituto Comprensivo G. Tentindo

Lapio  | istituto Comprensivo G. Tentindo

Mirabella | Istituto Scolastico Aeclanum Eclano Istituto Professionale Per I Servizi

Commerciali

Montemiletto | Istituto Professionale per i Servizi Commerciali

OLTRE IL 21 MARZO: PARTECIPAZIONE E BENI COMUNI

Oltre alla manifestazione regionale di Ponticelli e ai luoghi di Lettura nelle cinque province campane sono stati organizzati altrettanti seminari di approfondimento per continuare il lavoro di analisi e partecipazione ma soprattutto per permettere la partecipazione anche di quanti non hanno potuto prendere parte alle iniziative della mattina. Ad Avellino alle ore 18.00 presso il Circolo della Stampa di Corso Vittorio Emanuele insieme si parlerà di Partecipazione e Beni comuni insieme a Gennaro Avallone dell’Università degli Studi di Salerno, proseguendo il tema già trattato nell’ultima edizione della scuola di legalità e per offrire un contributo alle amministrazioni e ai cittadini che hanno voglia di partecipare partendo dalla valorizzazione dei beni comuni.

CICLOESCURSIONE ALLA SCOPERTA DEL VALLO DI LAURO mafie

Domenica 26 marzo la FIAB Senzarotelle Avellino in collaborazione con Libera e il Maglificio 100Quindici Passi organizzano una Ciclo Escursione nel Vallo di Lauro. La partenza è prevista alle ore 8.30 da Avellino, si prosegue alle 11.30 con la visita al Castello Lancellotti di Lauro grazie alla disponibilità dell’associazione Pro Lauro e si concluderà con il pranzo sociale presso il Maglificio 100Quindici Passi. La partecipazione è aperta a tutti. Per partecipare alla ciclo escursione scrivere a fiabavellino@gmail.com. Solo per la visita e il pranzo scrivere a maglificio@oasiproject.it

IL CUOCO CONTADINO

Martedi 28 marzo alle ore 11.30 presso l’alberghiero IPSEEOA Manlio Rossi Doria di Avellino si concluderà il progetto

IL GUSTO DELLA LEGALITÀ. SAPORI DI GIUSTIZIA

Promosso dall’associazione Libera Avellino. L’incontro finale sarà l’occasione per gli studenti di incontrare Pietro Parisi, cuoco e autore del libro Il Cuoco Contadino, che grazie alla sua attività e alla sua storia di vita racconta come dalla cucina può partire il riscatto di un territorio