Reintegrato Carlo Iannace in Consiglio Regionale



0
Carlo Iannace

Il medico irpino Carlo Iannace è stato reintegrato in Consiglio Regionale, dopo la sospensione dalla carica per effetto della Legge Severino, nell’ambito dell’inchiesta Welfare

Accolto il ricorso dei legali di Carlo Iannace contro la sospensione dal Consiglio Regionale, per effetto della Legge Severino nell’ambito dell’inchiesta Welfare: il medico e senologo irpino ha annunciato sorridente e soddisfatto il suo reintegro nel ruolo di Consigliere alla Regione Campania, direttamente dal suo profilo Facebook.

GLI ANTEFATTI DELL’INCHIESTA WELFARE

Inchiesta Welfare
Inchiesta Welfare

Il noto chirurgo e direttore della Breast Unit dell’ospedale Moscati di Avellino era stato condannato in primo grado la scorsa primavera a sei anni di reclusione (con pena indultata di tre anni) e cinque anni di interdizione dai pubblici uffici, insieme all’ex primario del reparto di Chirurgia Generale Francesco Caracciolo: l’accusa principale è di avere falsificato numerose cartelle cliniche, per incassare rimborsi non dovuti e i relativi premi di produttività.

Il Presidente del Tribunale di Avellino aveva anche disposto, per Carlo Iannace, la trasmissione degli atti alla Prefettura di Napoli per la sospensione dalla carica di Consigliere secondo la Legge Severino, che prevede l’incandidabilità e il divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi.

Dopo la condanna di I grado e la sospensione dalla carica Regionale, molte associazioni di volontariato, tra cui Amdos e Amos, e numerose donne operate al seno si erano schierati in difesa del medico sannita, al grido unanime di “Giù le mani dal dott. Carlo Iannace”. Il legale del senologo, Quirino Iorio, subito aveva presentato il ricorso contro la sospensione dal Consiglio Regionale, fiducioso di un tempestivo esito positivo.

E proprio nella giornata di oggi, 22 luglio, la Prima Sezione del Tribunale di Napoli ha accolto il ricorso contro la sospensione dalla carica di Consigliere, proprio come era accaduto per il Presidente della Regione Campania Vincezo De Luca e il sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Iannace torna quindi tra i banchi della Regione Campania.

Leggi anche