Monday match, Sacripanti: “Concentrazione per 40 minuti”

0

Il coach analizza il monday match contro Venezia: ” I nostri avversari in questo momento sono avvantaggiati”

La Scandone torna in campo per il monday match della decima giornata di ritorno del campionato. Dopo la brutta sconfitta subita a Brindisi, i biancoverdi affronteranno per la quarta volta in stagione la  Reyer Venezia. I lagunari finora non hanno mai perso contro la squadra di Sacripanti che, però, potrà contare su un David Logan ritrovato e un reparto lunghi finalmente al completo col rientro di Cusin.

Coach Sacripanti ha analizzato la condizione fisica della sua squadra:

“Partiamo dall’analisi della condizione fisica. Joe Ragland è rientrato dagli USA, la spalla è migliorata anche se dovrà continuare a sottoporsi a delle terapie. Ha svolto tutto l’allenamento, l’unico aspetto in cui abbiamo cercato di preservalo è il tiro, avverte ancora fastidio nell’estensione completa del braccio. Marco Cusin è disponibile, sta lavorando molto per riprendere una condizione fisica accettabile. I primi due giorni di allenamento sono stati molto intensi, abbiamo cercato di riprendere il ritmo gara che ci era mancato nelle settimane scorse.”

Reyer Venezia-Sidigas Avellino è uno scontro diretto per la conquista del secondo posto in vista dei playoff.

Poi il coach si concentra sulla partita che vedrà impegnati i suoi uomini al PalaTaliercio:

“Venezia è una squadra completa, ci hanno già battuto tre volte, anche se, lunedì affronteremo una formazione cambiata dall’arrivo di Stone e Batista, due giocatori molto fisici. Oltre ad essere secondi in campionato si sono qualificati alle Final Four di Champions League. L’aspetto tattico più difficile sarà superare la loro fisicità. Dobbiamo prendere coscienza e consapevolezza che i nostri avversari in questo momento sono avvantaggiati, contro di loro abbiamo sempre giocato a sprazzi, dobbiamo mantenere alta la concentrazione per 40 minuti rispettando il piano partita ma soprattutto cercando di essere continui.”