Il ministro dell’Interno Matteo Salvini questa mattina ad Avellino per far partire la campagna elettorale della Lega nel Capoluogo con la candidata a sindaco Biancamaria D’Agostino

Questa mattina il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto visita ad Avellino, per la campagna elettorale in vista delle elezioni Europee, ma soprattutto per quanto riguarda la lista con il simbolo del carroccio guidata da Biancamaria D’Agostino.

Dal Cinema Partenio di Avellino Salvini ha “benedetto” la lista per le amministrative e le europee del 26 maggio, accompagnato anche dal rettore dell’Università degli Studi di Salerno Aurelio Tommasetti, dal coordinatore regionale della Lega Gianluca Cantalamessa, presente anche il sindaco di Cassano Irpino Salvatore Vecchia e i segretari provinciali.

salvini
La protesta organizzata #irpinianonsilega

“Sono contento della scelta di andare da soli a queste elezioni comunali, perché meglio soli che male accompagnati. Se volevamo il vecchio andavamo a Nusco. Largo ai giovani a 91 anni. Io se me lo consentono a 91 anni voglio godermi i miei nipoti, mica fare il sindaco”, così Salvini in riferimento a Ciriaco De Mita, candidato alla carica di sindaco a Nusco.

Dopo la stoccata al leader di Nusco il ministro ha elencato tutto quello che sta facendo nel governo, un lungo elenco, attacchi a destra e a manca, soprattutto in riferimento ai politici locali, campani ed irpini e anche al sindaco di Napoli De Magistris che mercoledì sarà in città.

salvini
Salvini al Cinema Partenio

Ma non solo ha parlato di lavoro e di immigrati: “Ad Avellino prima donne ed uomini e poi il resto del monto”, questo lo slogan che ha aizzato la platea del Cinema Partenio.

Salvini poi ha concluso: “Forza Avellino, in bocca al lupo per tutto quello che vi aspetta e speriamo di ritrovarci presto in Serie A”.

Leggi anche:

Irpinia non si Lega: lunedì in piazza contro il ministro